massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Evangelisti incontra gli industriali apuani

"Manifatturiero chiave del rilancio industriale e occupazionale"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Dobbiamo ritrovare un ruolo all'industria pulita e al settore manifatturiero del nostro territorio e rilanciare una fase di crescita fondata sul rispetto delle regole e dell'ambiente". Lo dichiara, in una nota, Fabio Evangelisti, che ieri, nell'ambito del suo giro d'ascolto della città in vista delle Primarie del centrosinistra, ha incontrato l'Associazione degli Industriali di Massa Carrara. "I recenti indicatori economici destano non poche preoccupazioni", spiega Evangelisti. "Secondo il Rapporto sull'Economia Apuana 2012, redatto dalla Camera di Commercio, sono oltre settantamila gli occupati del secondario, con un tasso di disoccupazione dell'11,7%. E' grave, inoltre, il divario tra il terziario, che conta il 77% degli occupati, e l'industria, ferma al 21%. E' una sproporzione che è urgente tornare a bilanciare ed è senz'altro una delle cause per cui la crisi, qui in terra apuana, morde più che altrove". "In particolare, abbiamo focalizzato l'attenzione su tre questioni: il marmo, le aree della Zona industriale apuana e il Sin, il Sito di Interesse Nazionale, che è divenuto una sorta di camicia di forza che frena la possibilità di nuovi investimenti anziché favorirli", spiega Evangelisti. "Il Sin, infatti, che ha perimetrato le aree da bonificare, invece di portare lavoro e finanziamenti, ha di fatto bloccato nuovi investimenti e nuova occupazione. Risulta dunque prioritario individuare chi deve pagare la bonifica dei terreni, senza deroghe, per restituire queste aree all'imprenditoria locale, avviando una crescita del nostro manifatturiero attraverso un uso e una gestione del territorio corretti". "Per quanto riguarda il marmo, invece, con gli industriali apuani ho condiviso la necessità di valorizzare al meglio l'industria legata a questa risorsa naturale unica - continua Evangelisti - non soltanto attraverso l'export ma anche puntando a valorizzare le eccellenze del nostro territorio: la lavorazione in loco, da una parte, e il sostegno alle aziende che producono macchinari di lavorazione, l'unica che tiene nonostante una crisi diffusa. Secondo i dati della Camera di Commercio, infatti, l'unica voce in positivo del settore lapideo è l'export del grezzo in favore di Cina, Arabia Saudita e Stati Uniti. La produzione industriale generale, invece, ha fatto registrare un -26%, e tiene soltanto la produzione dell'industria meccanica, salita di oltre il 13%". "Con Assindustria, che ringrazio per l'attenzione e la disponibilità - conclude Evangelisti - abbiamo condiviso la necessità di restituire una vocazione industriale al nostro territorio, che non confligga con il turismo, perché è solo attraverso il rilancio del manifatturiero che si potranno risolvere problemi di reddito e occupazione. Per farlo, però, è necessario ritrovare anche un senso etico e una moralità che il nostro territorio sembra aver perduto in questi anni. Il rispetto delle regole, infatti, non serve soltanto a prevenire scandali come il buco della Asl apuana, del Cermec o dei cimiteri, che certo non giovano all'immagine del nostro territorio, ma anche a garantire il miglior utilizzo di aree come la Zona industriale o di risorse come il nostro marmo". All'incontro con Evangelisti ha partecipato tutto il direttivo provinciale di Confindustria: il Presidente Giuseppe Baccioli, il Direttore Andrea Balestri, il Presidente dei Giovani Industriali Nicola Giannotta, Umberto Ronchieri, Giancarlo Tonini e Roberto Borghini.

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito