massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
160° anniversario dell’istituzione della Provincia di Massa-Carrara

Venerdì 6 dicembre 2019 la cerimonia a Palazzo Ducale.

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Il 27 dicembre la Provincia di Massa-Carrara compie 160 anni: in quel giorno del 1859 Luigi Carlo Farini, dittatore delle Province Modenesi e Parmensi e Governatore delle Romagne, firmava il decreto che istituiva la Provincia di “Massa e Carrara” (così si chiamava allora senza il trattino, previsto invece dal decreto luogotenenziale 48 dell’1 marzo 1946 che ripristinava i comuni di Massa, Carrara e Montignoso, al posto di quello di Apuania, e all’articolo 2 prevedeva che la provincia di Apuania riprendesse l’antico nome di “Massa-Carrara”) che comprendeva 2 circondari (Massa e Carrara e Pontremoli) 10 mandamenti e 23 comuni per un totale di 109.072 abitanti.

 

Il calendario degli eventi promosso dalla Provincia arriva nella settimana clou: venerdì 6 dicembre 2019 a partire dalle ore 9, nella Sala della Resistenza del Palazzo Ducale, è in programma la cerimonia celebrativa, alla presenza di autorità, sindaci, gonfaloni dei comuni, studenti

 

“Il nostro futuro è nel nostro passato”. Lo slogan scelto per l’iniziativa campeggia dalle finestre che affacciano su Piazza Aranci ed indica il senso della manifestazione: porre in evidenza, nel momento storico in cui vivono le province, la nostra storia e le nostre radici per mettere in contraddizione il grande bagaglio storico e culturale e il ruolo e l’attenzione che la province hanno avuto e l’attualità di oggi in cui le province non si sa ancora cosa siano.

 

Il programma della giornata prevede dopo i saluti delle autorità e l’intervento di apertura del presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, alcune relazioni.

 

Pietro Leoncini, segretario generale della Provincia si soffermerà sui “primi anni della Provincia di Massa e Carrara: profili istituzionali di un ente dalla lunga storia e dalle mote vite”.

 

Daniele Canali, invece, racconterà “lo strano caso della nascita” della provincia con aspetti storico amministrativi e curiosità.

 

Riccardo Canesi tratterà un altro aspetto parlando di “Massa e Carrara: una provincia, più territori”.

L’archivio storico della Provincia sarà invece al centro della narrazione di Marina Carbone, archivista dell’ente, con un titolo emblematico. “È una storia di tutti: memoria collettiva, democratica, inaspettata. L’archivio storico della Provincia e altre divagazioni archivistiche.

 

La celebrazione prosegue poi con la premiazione del concorso appositamente istituito per il 160° e riservato alle scuole superiori della Provincia: “Reporter a Km zero: racconta la tua Provincia”.

 

Sono previsti poi gli interventi di Michele de Pascale, presidente dell’Unione delle Province d’Italia, Luca Menesini, presidente Upi Toscana e di Vittorio Bugli, assessore alla presidenza della Regione Toscana.

 

La giornata prosegue poi con l’apertura, nelle sale della ex presidenza della mostra “È una storia di tutti: mostra documentaria multimediale. L’archivio della Provincia tutto da ascoltare”.

 

Grazie alla sponsorizzazione della ditta Computerland, che ha messo a disposizione alcuni compurter, e alla collaborazione degli studenti dell’Istituto Salvetti di Massa, sarà possibile “navigare” per temi nell’immenso archivio storico della Provincia, piluccando curiosità, aspetti più o meno conosciuti, raccontati per immagini e audio. A prestare le loro voci sono gli attuali protagonisti della vita dell’ente: dagli amministratori ai dipendenti. La Mostra resterà aperta fino al 6 gennaio (orario dal lunedì al venerdì 10-13, giovdì, venerdì e sabato 15-18, chiusa nei festivi)

 

La giornata di venerdì si chiuderà alle 18 nelle sale della ex presidenza con il concerto “Attorno al 160°” tenuto dagli studenti del liceo musicale “Palma” di Massa sotto la guida del professor Paolo Biancalana

 

Il programma di sala del concerto, con  un secondo appuntamento per venerdì 13 dicembre, sempre alle 18, prevede musiche di Paganini, Sor, Liszt, Brahms, Chopin e Mendelssohn

 

Gli eventi del 160° proseguiranno il 13 e 14 dicembre con “Palazzo aperto” e l’apertura straordinaria delle sale del palazzo Ducale con, in veste di accompagnatori, gli studenti del Liceo artistico “Palma” di Massa: l’appuntamento ha già registrato il tutto esaurito con le prenotazioni che in un giorno e mezzo di apertura hanno “bruciato” tutte le disponibilità della due giorni”.

 

Ultimo appuntamento con il 160° sabato 14 dicembre, alle 18, nelle ex sale della presidenza con il concerto di Rossana Leonardi, soprano, dipendente della Provincia, accompagnata al piano da Claudia Crosilla: in programma arie di Donizzetti, Bellini, Verdi e Puccini.

 

Provincia di Massa-Carrara

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito