massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Comune di Carrara

Le inadempienze colpose e dolose dell’amministrazione carrarina. Settore Marmo.

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

In data 31.01.2008 la società “Rossi” diffida il Comune di Carrara a provvedere a chiudere il procedimento amministrativo ai sensi dell’art. 14 del regolamento degli agri marmiferi n. 88/94 e conseguentemente a rilasciare a favore della società la Concessione.

La domanda di rinnovo concessione fu depositata dalla società nel lontano 1996. Ad oggi, a distanza di ben 15 anni l’amministrazione comunale non ha ancora adempiuto ai suoi doveri d’ufficio in palese violazione ai dettami della legge n. 241/90. Nel frattempo la società “Rossi” unitamente a tutte le aziende del settore lavorerebbero in una situazione di illegalità e in netto contrasto ai dettami dell’art. 1 punto 3 del regolamento n.88/94. Infatti, si legge: “l’utilizzo delle cave di marmo negli marmiferi comunali avviene attraverso concessioni amministrative regolate dalle seguenti disposizioni”. La Guardia di Finanza di Massa sul punto dice: “Dagli accertamenti effettuati il dirigente del Comune di Carrara dott. Tonelli Marco non ha provveduto a rispondere all’istanza della società “Rossi”, continuando a tenere un comportamento omissivo e di rifiuto di atti pubblici, procurando un danno ingiusto nei confronti della “Rossi”.

 

    

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito