massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Balzello di 10 euro per i malati di tumore

Benedetti (Pdl): ”Grave ingiustizia per i malati di cancro”

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Fai lo screening gratis per controllare se sei  affetto di tumore e se risulti positivo al test diagnostico paghi i successivi accertamenti.

Con l’approvazione il 10 settembre della delibera regionale, si obbliga i pazienti affetti da cancro, o da altre malattie gravi, a pagare 10 euro per il ritiro dei referti di tac, risonanze, ecografie ed altre prestazioni radiologiche.

E’ stato battezzato Ticket orizzontale perché destinato a tutti senza riserva alcuna, anche per chi è affetto da patologie gravi e ha reddito inferiore a 36 mila euro.

Le uniche esenzioni previste sono per gli screening e in generale per «le prestazioni erogate per la diagnosi precoce dei tumori» ma nulla dice su chi è malato e deve fare controlli periodici.

A non pagare invece i 10 euro, dovrebbero essere solo gli invalidi civili di guerra, i titolari di pensioni minime e i cassintegrati, categorie che però sono un numero esiguo di persone che ogni anno in Toscana fanno circa 60 mila esami contro i 2 milioni e 800 mila del totale.

Ad annunciare battaglia contro questa ingiustizia, che va a colpire le fasce più deboli della popolazione, è il consigliere comunale del Popolo Della Libertà di Massa Stefano Benedetti che invita i consigliere regionali Ferri e Mugnai insieme all’On. Barani ad attuare iniziative al fine di abolire il balzello di 10 euro per tutti i malati di tumore.

“Questo contributo, afferma Benedetti, serve per risollevare un sistema sanitario fallimentare che sta subendo grandi tagli direttamente da Roma e per quanto riguarda la Toscana per sanare il buco di quasi 500.000.000,00 di euro dell' asl 1 di Massa Carrara non certo causato dai cittadini.

Altri disagi aspettano i poveri malati.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito