massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

S. Messa Tridentina. Rettifica del "Coordinamento toscano Benedetto XVI" al comunicato del 06/02/2012

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Si annuncia la formazione, nella Diocesi di Massa Carrara - Pontremoli di gruppo di fedeli per l'applicazione del motu proprio “Summorum Pontificum” e la conseguente richiesta di una S. Messa festiva in rito romano antico, secondo il Messale del Beato Papa Giovanni XXIII (1962). Si pregano tutti gli interessati a rivolgersi al Coordinamento toscano Benedetto XVI. Al gruppo, per il momento, hanno aderito  una ventina di persone, sia di  Massa, che di Carrara alcune delle quali sono in stretto contatto con il Coordinamento toscano “Benedetto XVI” per i necessari adempimenti istituzionali (tipo la decisione del nome con cui si chiamerà il gruppo, l’elezione delle cariche interne ecc.) ed al momento opportuno chiederà al Vescovo della Diocesi di Massa Carrara - Pontremoli, S.E. Rev.ma Mons. Giovanni Santucci il “nihil obstat”  per la celebrazione della Santa Messatridentina sulla base delle disposizioni papali emanate con il Motu Proprio "Summorum Pontificum" il 7 luglio 2007, entrate in vigore il 14 settembre dello stesso anno e successivamente integrate con il l'istruzione "Universae Ecclesiae", predisposta dalla Pontificia Commissione "Ecclesia Dei" del 30 aprile 2011, memoria liturgica di san Pio V e resa pubblica il 13 maggio. Essa prevede norme circa il ruolo dell'ordinario diocesano, del gruppo stabile di fedeli, del sacerdote celebrante, stabilisce la facoltà di recitare le lezioni della Messa in lingua volgare per le sole Messe lette e di celebrare il Triduo Sacro nella forma straordinaria."

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito