massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Tappini Calcio

Intervista a Mario Ceccarelli (Apuania)

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

La storia di Mario Ceccarelli in Tappini é una di quelle che possono diventare quasi romantiche. Un inizio travolgente con la vittoria del campionato nazionale esordienti, un grandioso terzo posto in Coppa Italia 2015, un secondo agli italiani ed ancora una medaglia di bronzo nella coppa 2016. Un palmeras di tutto rispetto per un giocatore che partecipa a questo sport da meno di un anno, eppure qualcosa sembra non volergli dare la soddisfazione di alzare il titolo piú ambito. Ricorda molto gli albori di Andrea Biagi quando, prima di vincere tre campionati consecutivi, non faceva altro che collezionare secondi posti senza riuscire a fare il salto di qualitá decisivo. Cosa manca ad un giocatore che sembra perfetto per diventare davvero grande? Poco. Un poco che rischia di poter essere irraggiungibile se non ci si sforza per fare questo piccolo passo. Mario é molto preciso, chirurgico nella azioni, capace di controllare le sfide e di imporre il proprio gioco mettendo all'angolo gli avversari. Questa sua capacitá peró gli si ritorce contro quando deve cambiare la sua strategia, quando é "l'altro" ad aggredire e ad obbligarlo a giocare di rimessa pensando a chiudere i varchi. Quando deve farlo tende ad andare in confusione, a lasciarsi prendere dallo sconforto ed ecco che gli errori iniziano a diventare frequenti e, spesso, davvero banali. Ecco dove dovrebbe migliorare. Se dovesse imparare a gestire le partite e trovare l'elasticitá necessaria ad adattarsi ai giocatori potrá certamente diventare uno dei migliori degli ultimi anni. Per lui il calendario offre due partite alla portata contro Cervaneros e Ricortola, le ultime due del campionato italiano 2016 e alla terza giornata la sfida contro il Napoli. Per Mario un bell'esame di maturitá per poter, finalmente, puntare al titolo finale. Vincere a Tappini é tutt'altro che semplice. 

 

L'intervista:

 

-Il Campionato italiano è alle porte. Qual è il tuo obiettivo?

-Sono sempre salito sul podio nelle tre competizioni a cui ho partecipato (due terzi posti in coppa italia ed un secondo agli italiani del 2015 ndr), il risultato minimo spero sia di nuovo questo, c'è poi da migliorare il secondo posto dell'anno scorso. Insomma il sogno nel cassetto adesso, è giungere finalmente alla prima vittoria importante, chissà che non sia la volta buona.

 

-Chi vedi favorito per la vittoria del titolo?

-L'anno scorso sono arrivato senza esperienza in questa competizione, però sono sempre più convinto che sia difficile fare un pronostico, alla fine con la formula dell'eliminazione diretta, dopo il girone all'italiana, come abbiamo visto per la coppa Italia, offre molte incertezze e sorprese. Certo sarà difficile per Biagi ripetersi, ma sicuramente sarà uno dei protagonisti, infine temo molto il Napoli De Sury, insieme alla mia Apuania, credo questi saranno tre dei cinque nomi protagonisti delle finali.Mi aspetto delle belle sorprese dall'Aldebaran, vincitrice della coppa e da Famà, Tagino e Ricci.

 

-In Tappini Calcio vincere è difficile, confermarsi ancora di più. Pensi che il campione italiano Biagi ed il vincitore della Coppa Italia Luca possano confermarsi?

-Come detto in precedenza, non credo sarà uno di questi due nomi il vincitore del prossimo campionato ma entrambi sono nella mia lista come possibili sorprese, quindi saranno certamente avversari da rispettare. Vediamo se sapranno confermarsi, per il momento nel mio pronostico partono solo come possibili outsider 

 

-Il livello si sta alzando. Quale giocatore ti sta stupendo più di tutti, tu escuso?

-Mi ha certamente sorpreso la splendida Coppa Italia di Pasquini. Tra i nuovi alla fine è stato l'unico che è riuscito a compiere un'impresa del genere, quindi in questo momento non si può dare che a lui questo premio.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito