massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Cultura

Il gioco d’azzardo online

Il gioco d'azzardo on line è ormai diventato un affare dalle notevoli dimensioni. Complessivamente si contano nel mondo circa 15.000 siti web legali, ai quali si aggiunge una quantità non bene identificata di altri siti che operano in modo illecito, stimata dagli analisti delle commissioni specializzate dell'Unione Europea in circa 75.000. Il volume del business si calcola intorno ai 10 miliardi di euro.
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Non esiste però una normativa che interessa tutti gli stati in modo uniforme: ogni paese infatti ne ha una propria, che valuta aspetti diversi e non sempre coerenti. A questo riguardo la Commissione Europea è intervenuta.

La normativa dell'UE autorizza gli Stati membri a limitare l'offerta di servizi di gioco d'azzardo nell'interesse pubblico, ad esempio, per motivi di prevenzione della dipendenza dal gioco, o della criminalità organizzata, a condizione che tali restrizioni siano coerenti con il comportamento dello Stato membro stesso nell'offrire i medesimi servizi.

Per quanto riguarda l'Italia la Commissione europea assicura che i cittadini italiani avranno accesso a una più ampia gamma di servizi autorizzati di gioco d'azzardo online grazie alle modifiche apportate dalla normativa europea alla legislazione italiana in materia, liberalizzandone il relativo mercato.

Ma torniamo alla "dipendenza psicologica", che potenzialmente si può sviluppare in qualsiasi giocatore: se il soggetto perde l'autocontrollo, il gioco d'azzardo può divenire molto pericoloso, in particolar modo quello online, proprio perché, dalla solitudine della propria casa, il giocatore non ha freni, né inibitori né di tipo pratico: ha infatti 24 ore su 24 la possibilità di accedere al gioco senza incorrere nello sguardo giudicante degli altri. Viene in questo modo a mancare anche la funzione socializzante del gioco, che diviene un rituale solitario, e, facilmente, una compulsione. Anche qui, come nelle altre net-patologie, si crea un circolo vizioso in cui il soggetto rimane incastrato, trascurando quelli che sono i rapporti sociali e familiari.

In Italia lo studio e la cura del gioco d'azzardo patologico sono abbastanza recenti, ma esistono numerose realtà che se ne occupano, sia a livello pubblico che a livello privato. Nel nostro Paese la cura dei giocatori patologici è effettuata, anche se in modo ancora non omogeneo, dai Servizi Tossicodipendenze delle ASL, che sono generalmente in grado di fornire informazioni sui centri di cura anche quando non se ne occupano direttamente. Esistono inoltre alcune realtà private tra le quali Giocatori Anonimi, associazione gratuita e basata sull'auto-aiuto, affiliata a Gamblers Anonymous Americano, che aiuta il recupero da questa dipendenza e ha in Italia numerose sedi.

Giocare d'azzardo o in generale dedicarsi al gioco non è di per sé dannoso, ma se si gioca in maniera inadeguata , con eccessiva polarizzazione mentale sul gioco, con eccessivo tempo dedicato, con eccessiva spesa può essere un sintomo di un disturbo psicopatologico.

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito