massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Tresana

Il PdL: "IMU, in consiglio abbiamo detto no al rialzo delle tariffe sulla seconda casa. L’amministrazione ha commesso l’ennesimo errore"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Nel Consiglio Comunale di ieri sera  si è evidenziato come, sull’IMU, le distanze fra noi e l’amministrazione siano incolmabili. Mentre nelle sedi del governo centrale si stava discutendo della possibilità di cancellare la rata di giugno, a Tresana si seguiva un altro indirizzo. L’amministrazione tentava di sanare un errore (quello dell’aliquota 2012 sulla prima casa al 5 per mille, abbassandola solo di mezzo punto) commettendone un altro: alzare la tariffa sulla seconda casa all’8,5 per mille. Abbiamo deciso di rispondere a questa proposta con due emendamenti per alleviare il carico fiscale sulle spalle delle famiglie. Il PDL ha proposto l’applicazione delle aliquote minime (2 per mille sulla prima e 4,6 per mille sulla seconda casa), ma l’amministrazione ha risposto picche approvando, senza il nostro consenso, il rialzo sulla seconda abitazione.  Parziale, invece, la nostra soddisfazione per la restituzione della TARSU 2012: noi chiedevamo la restituzione dell’intero importo pagato, mentre l’amministrazione ha parlato di un bonus che ora è impossibile quantificare, così come non sono comunicabili tempi e modi. Precisiamo poi come prima del 4 aprile, data della nostra richiesta di restituzione, agli atti non vi fosse alcuna delibera di giunta sull’argomento: a noi poco interessano le rivendicazioni, vogliamo vedere i fatti e finchè i denari non saranno resi alle famiglie la nostra battaglia proseguirà. Infine un breve accenno alla discussione sulle fusioni: ad ottobre ci è stato chiesto di discuterne dopo le elezioni, ora di rinviare ulteriormente la discussione.

 

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito