massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Elezioni comunali a Carrara

"Partita la campagna elettorale di Claudia Bienaimè per le amministrative di Carrara"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Si è tenuta ieri, presso la sala consiliare di Carrara l’incontro con il cittadini di Carrara per l’avvio della campagna elettorale di Claudia Bienaimè, in vista delle elezioni comunali previste per Maggio. La coalizione che sosterrà l’architetto di Carrara prevede: Idv, Verdi, Fabbrica della sinistra, Lista civico-laica ed avrà come slogan “Carrara Bene Comune”. Il candidato a sindaco ha aperto l’incontro con le seguenti parole: “il nostro è un territorio bellissimo, dove chi viene a visitarlo si innamora per le sue risorse esclusive. Questa città è come se non credesse più in se stessa. È una città morta. Dobbiamo dire basta e fare strada ad un gruppo nuovo, non legato alle lobby o ad interessi particolaristici, ma soprattutto che non abbia legami con la precedente amministrazione. Noi siamo il cambiamento. Abbiamo voglia e competenze per poter far migliorare questo territorio. Dobbiamo trasformare la rabbia e l’indignazione in coraggio ed idee”. La Bienaimè ha sottolineato come non esista un programma stilato da lei e dai suoi alleati, ma saranno gli stessi cittadini, che nel corso di questi mesi saranno incontrati nei vari quartieri della città a dire come vorranno trasformare la propria città ed ha aggiunto: “chiediamo il contributo di tutti i cittadini interessati a sostenere questo progetto di cambiamento della nostra città”. Il candidato a sindaco di Carrara ha preso in esame alcuni punti: le cave, il litorale, il piano strutturale, gestione dei servizi, e la difesa del bene comune (acqua, verde e territorio). Proprio con la questione delle cave ha detto la Bienaimè: "bisogna obbligare a lavorare i blocchi  di marmo sul territorio, rivedere le concessioni, e di attrare ulteriormente il turismo sul luogo delle cave. Dobbiamo rivedere la logica del turismo del “mordi e fuggi”, tutelare il territorio collinare ed incentivare la filiera corta. Rivalutare il ruolo giocato dall’accademia delle Belle Arti e le scuole del marmo, quest’ultima quasi prive di studenti e puntare di più sui giovani. Carrara deve essere un’eccellenza in ciò e sfruttare la pietra bianca non solo per l’uso del carbonato di calcio per i dentifrici, ma  per fare cultura”. Infine ha concluso la Bienamiè: “per quanto riguarda il piano strutturale partito nel 2003, Zubbani ha dichiarato che sarà approvato prima delle elezioni, non avendo ottenuto però il parere positivo della regione. Nel frattempo tutte le opere di ampliamento di capannoni richieste dalle aziende sono state bloccate, incidendo sulle ditte edili e su coloro che volevano investire nel territorio. Lo stesso si può dire sulla strada dei marmi, concessa in appalto a ditte esterne e non a locali. L’attuale amministrazione ha lasciato libertà di manovra per le multinazionali vedi Pignone e Montecatini, ma ha limitato e lasciato a se stessi le categorie di artigiani e piccole medie imprese”.

Matteo Marchini

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito