massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Lunigiana

Rifiuti: le proposte di Mastrini

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Lunedì si terrà un importante convegno sulla politica dei rifiuti in Lunigiana, al quale porteró il mio contributo di idee nell'ottica del cambiamento e della transizione ecologica.

 

Sono assolutamente favorevole a restituire autonomia e centralità al territorio, ma occorre dare finalmente risposta ai temi aperti da tanto, troppo tempo. La società operativa della Lunigiana dovrà servire proprio a questo.

 

Il nuovo piano regionale dei rifiuti  esce dalla logica prelevare-produrre- consumare-gettare preferendo una politica dei centri di raccolta, di attrezzature di nuova generazione che diano ricadute economiche e lavoro  tramite il recupero e il riciclo delle varie frazioni del rifiuto, dando la possibilità al rifiuto stesso di avere una seconda vita ritornando "materia prima" e quindi consentendo di ridurre i costi si smaltimento. Poi occorrono azioni per i cittadini.

 

Anzi tutto serve intervenire sul costo delle bollette, che non sono mai diminuite a causa della mancata chiusura del ciclo dei rifiuti.

 

Senza misurare i quantitativi di secco prodotti da ogni famiglia, è impossibile distinguere fra cittadini più o meno virtuosi.

 

Penso come anticipato all'apertura dei nuovi ecocentri per offrire alla popolazione nuove opportunitá per il conferimento dei rifiuti senza vincoli giornalieri. Sarebbero utilissimi sia per i residenti, sia per i turisti o i proprietari di seconde case. Ne servirebbe almeno uno per area considerando le tre zone di Pontremoli, Aulla e Fivizzano.

 

Infine una riflessione sulle seconde case che restano vuote per due terzi dell'anno e per le quali i proprietari pagano come se fossero aperte.

 

Se non si producono rifiuti come è possibile doverne sostenere i costi di raccolta e smaltimento? 

 

Gli investimenti si possono fare solo con il PNRR, ottenendo i finanziamenti relativi alla transizione ecologica e spedendoli sul territorio nell'interesse dei cittadini e dei lavoratori.

 

Su questi argomenti nessun passo indietro, nessuno sconto, ma solo impegno e soluzioni:

 

Servono idee, coraggio, e investimenti nell ottica di un cambiamento radicale.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito