massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Cesvot, gli auguri di Acli Toscana al nuovo presidente

"Buon lavoro a Paccosi, il volontariato sia centrale per la ripartenza"

Il presidente Giacomo Martelli: grazie a Gelli per l'impegno profuso in questi anni
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Firenze, 20 gennaio 2022 - “Grazie a Federico Gelli per il grande impegno profuso in questi anni, un augurio di buon lavoro a Luigi Paccosi. Senza un terzo settore in salute, per la Toscana sarà difficile uscire dalla crisi sociale provocata dal Covid”. Giacomo Martelli, presidente di Acli Toscana, commenta così l'elezione di Luigi Paccosi a nuovo presidente del Cesvot, il centro servizi del volontariato toscano. “Facciamo i migliori auguri a Gelli, uno dei nostri storici dirigenti visto che è socio Acli dal 1980, chiamato a ricoprire un incarico importante in Regione. L'elezione di Paccosi, da anni impegnato nel Cesvot e nella rete dei centri servizi nazionale Csvnet, rappresenta una garanzia di continuità col lavoro impostato da Federico. Il volontariato toscano, ha un ruolo strategico e centrale nella gestione di questo periodo complesso. I toscani non devono trovare solo macerie ma un tessuto sociale vivo da cui ripartire”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito