massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Massa

Da domani parcheggi più cari a Marina, è polemica

La protesta dei turisti, residenti e balneari
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Da domani da Via Intercomunale a Montignoso a Via Casola in fondo a Viale Mattei a Marina di Massa scatta l'ora x, ovvero la sosta a pagamento su tutto il lungomare e, novità di quest'anno con tariffe più alte rispetto agli altri anni.

L'imposta per un'ora non sarà più infatti di 0.50 centesimi bensì di 0.75 centesimi, il biglietto settimanale per i non residenti aumenterà da 10 euro a 15 euro, l' abbonamento stagionale per i residente salirà a 25 euro rispetto alle 15 euro degli anni precedenti e a costare addirittura il doppio, ovvero 60 euro (fino all'anno scorso era 30 euro) sarà il canone stagionale per i residenti nei Comuni di Carrara e Montignoso.

Invariato, sempre 60 euro, solo l'abbonamento per tutta la stagione per i non residenti titolari di seconda casa nel Comune di Massa.

Chiaramente questi aumenti di tariffa in vigore tutti i giorni fino al 30 settembre dalle ore 8.00 alle 23.00 (l'anno scorso l'orario a pagamento si estendeva dalle 8.00 alle 20.00) hanno creato molto malcontento tra i cittadini ed i turisti, ma non solo, infatti anche i proprietari e i gestori degli stabilimenti balneari temono, con l'arrivo di questo nuovo salasso, un ulteriore calo del lavoro.

<<E' vergognoso che con la crisi che continua a non dar tregua, soprattutto nella nostra provincia dove si perdono ogni giorno posti di lavoro, si pensi ad aumentare il costo delle tariffe dei parcheggi. I turisti, ma anche i residenti, avranno un altro costo da sostenere per venire al mare. Avrei preferito pagare io che sono titolare di un bagno qualcosa di più al Comune, pur di non far gravare ai miei clienti anche il posteggio. Perché l'amministrazione non ci ha interpellato?>>, dichiara Arnaldo del Francia del Bagno Anna Maria.

<<Ci fanno pagare con tanto di aumento, -sostiene Claudio Perfetti-, ma di servizi e manifestazioni di richiamo non se ne fanno. Anche la pulizia delle strade e delle aiuole lungomare scarseggia. Passare qua l'estate è una noia>>.

E della stessa idea è anche Cristina Soldati proprietaria del bagno Sirena: <<i nostri turisti devono già pagare la tassa di soggiorno, l'autostrada e la benzina per muoversi e venire in vacanza, se poi trovano sempre la stessa zona senza divertimenti e attrattive ma con costi sempre in crescita, come facciamo noi a sostenere la competizione con altre località dove hanno un turismo più sviluppato?Il Comune doveva interpellarci prima, magari insieme avremmo trovato una soluzione per non fare pagare tutto alla gente che decide di trascorrere qua le ferie estive>>.

Se poi ci spostiamo al Cinquale, a Vittoria Apuana ed anche a Forte dei Marmi scopriamo che il parcheggio nel lungomare è tutto a strisce bianche, ovvero gratis.

E' vero che al Forte si paga 2 euro all'ora nel centro, però almeno il primo quarto d'ora è gratuito e se una persona decide di fermarsi semplicemente per prendere un caffè o un gelato non deve mettersi le mani al portafoglio anche per la sosta dell'auto.

<<Non possono fare ancora dei rincari ed estendere anche l'orario in cui si deve pagare il ticket, se una persona vuole venire verso le 21 a fare una corsa sul litorale deve pagare?E' una vergogna, non possono fare questo o almeno devono garantire una sosta veloce gratuita, un servizio turistico e un decoro urbano più efficace invece niente>> commenta Valerio Baldini titolare dell' omonima edicola.

Intanto dalla Master fanno sapere che chi fosse interessato all' abbonamento, può recarsi dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12 ed il martedì e il giovedì anche il pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 presso gli uffici competenti, indispensabile sarà per poter compilare la richiesta, portare con se il libretto o la carta di circolazione, un vecchio abbonamento (se già titolare) e la copia del contratto di lavoro con aziende / società / od esercizi, ubicati nelle strade interessate (in caso di necessità per motivi di lavoro).

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito