massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Rubrica Fiscale del Tributarista Dott. Bruno Ricci

Il boom dei mercati azionari europei e americani. E l’Italia….

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dal 2009 i mercati azionari mondiali sono saliti con una performance annuale a due cifre. L’unico mercato che non si è accodato a questo trend al rialzo è stato l’Italia. I principali indici azionari americani hanno toccano i loro massimi storici e, adesso, sono ad un bivio: quello di salire ulteriormente o quello di stornare. I mercati non perdonano, quando salgono, lo fanno solo su ragionevoli e positive prospettive di un recupero delle condizioni economiche dei paesi di riferimento. Il paese che è stato additato come la causa del crack finanziario europeo e non solo, ha iniziato e, questo da diversi anni, a concedere credito a propri cittadini. I dati parlano di un aumento del credito al consumo su base annuale e mensile. I sussidi di disoccupazione calano e nella peggiore delle ipotesi sono sostanzialmente stabili. Le società americane sono ritornate a sfornare utili (vedi NIKE e CHRYSLER ). Le plusvalenze finanziarie e i frutti derivanti dal possesso di tali attività rappresentano, non solo un obbligato percorso da intraprendere per migliorare il proprio reddito ma, nel contesto attuale, una modalità di redistribuzione del reddito. Se i risparmiatori realizzano guadagni in borsa questi si riversano in maggior consumi che rappresentano linfa per un aumento della produzione e, quindi,  dei livelli occupazionali. Peccato che l’Italia, non sia stata capace di godere di questa straordinaria opportunità. In giro, ci sono troppi moralisti con il portafoglio pieno di soldi che sbandierano, per non perdere il potere acquisito, politiche fiscali pesanti e capaci solo di impedire ai cittadini ogni loro legittima possibilità di crescita sociale ed economica. L’indipendenza economica fa paura in quanto rende le persone libere di scegliere. Oggi, il sistema creditizio italiano e la politica fiscale vigente rappresentano l’uccisione della piccola imprenditoria e le premesse per un aumento dell’indebitamento dei cittadini.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito