massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
FENAPI Massa Carrara informa

"Bonus matrimonio 2021, cos’è, come funziona"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

La FENAPI di Massa Carrara evidenzia il Bonus Matrimonio 2021 che è un’agevolazione dedicata alle coppie di futuri sposi, consistente in una detrazione del 25% sulle spese sostenute per il ricevimento e le nozze da indicare sulla dichiarazione dei redditi. In concreto il Bonus Matrimonio 2021 è una detrazione sull’imposta lorda del 25% delle spese sostenute, per un massimo di 25 mila euro, che sarà erogato in cinque rate annuali.

 

Per poter richiedere questo sussidio sarà necessario:

 

-che il matrimonio sia civile o concordatario

 

-un contratto di lavoro stipulato da almeno una settimana

 

-se i richiedenti sono in congedo lavorativo, questo non deve durare più di 30 giorni

 

Il sussidio spetta anche a chi è vedovo o divorziato, anche se ha già usufruito del bonus in precedenza. Inoltre può essere richiesto da disoccupati, se possono dimostrare di aver lavorato nei 90 giorni precedenti al matrimonio, almeno per 15 giorni.

 

Per usufruire del Bonus Matrimonio 2021occorre presentare la richiesta al datore di lavoro o all’INPS, se si è disoccupati, alla fine del congedo e non oltre i 60 giorni dalla data delle nozze.

 

Bisognerà poi avere cura di allegare alla documentazione il certificato di matrimonio, o di stato di famiglia, rilasciato dall’Autorità Comunale. In alternativa è possibile allegare un’autocertificazione che attesti lo stato di coniugato, compresa degli estremi del matrimonio.

 

I disoccupati dovranno presentare anche:

 

-l’autocertificazione sullo stato di disoccupazione alla data del matrimonio

 

-l’autocertificazione di avvenuto matrimonio

 

-la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il rapporto di lavoro di almeno 15 giorni nei 90 giorni precedenti la data del matrimonio

 

 

Gli interessati possono rivolgersi alle sedi della Fenapi:

CARRARA in Via 7 Luglio,4

MASSA in Via Aurelia Ovest, 139

MONTIGNOSO in Via Roma,9

Centralino telefonico: 0585 74931

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito