massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Movimento 5 Stelle Carrara: "Contrari al Bilancio Previsionale"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il movimento 5 stelle esprime un parere nettamente contrario rispetto alla proposta di bilancio previsionale del comune esaminata. Premesso che a causa della costruzione della strada dei marmi il nostro comune presenta una situazione debitoria tra le peggiori in Italia, l'amministrazione si è trovata a di fronteggiare un fabbisogno finanziario crescente dovuto solo in parte ai tagli posti in essere dal Governo statale. Questo bilancio, così come i prossimi, risente infatti pesantemente delle vicende legate al dissesto finanziario di Cermec Spa e della controllata dei ErrErre Spa, la cui storia si è miseramente conclusa con un incendio qualche giorno dopo la dichiarazione di fallimento da parte del tribunale. Le responsabilità politiche dell'accaduto, mentre quelle penali sono oggetto di indagine da parte della magistratura, non possono che gravare sull'attuale maggioranza che non da oggi governa e che avrebbe dovuto vigilare su quanto accadeva nella gestione delle predette società. Di fronte a questo scenario la scelta della giunta è stata quella di reperire le risorse finanziarie attraverso l'uso della leva fiscale, raddoppiando le aliquote dell'addizionale comunale all'Irpef anche per i redditi medio-bassi, aumentando quelle relative all' IMU in pratica su tutto ciò che non è prima casa. A nostro avviso l'unica strada per uscire della situazione precaria in cui si trovano le casse comunali non può che essere quella di agire con decisione nei confronti di chi sfrutta quella che è la maggiore ricchezza di questo comune, le nostre cave di marmo. In questa direzione è necessario quanto prima rivedere sostanzialmente il regolamento sugli ''agri marmiferi'' in primo luogo nei punti in cui prevede disposizioni in conflitto con la sentenza della Corte Costituzionale datata 1995. Inoltre non è possibile sorvolare sulla problematica legata ai ''beni estimati'', ovvero quelle cave di cui gli industriali si sentono i legittimi proprietari sulla base del diritto estense datato 1750 e per i quali il gettito per il comune è sostanzialmente pari a zero. Insomma il fatto che ancora nel 2012 il comune non abbia quantomeno tentato di censurare taluni privilegi appare come una omissione gravissima nei confronti della cittadinanza. Per quanto concerne la destinazione dei 15 milioni di euro che si dovrebbero incassare dalla cessione delle quote di Area Spa, secondo noi si doveva pensare ad investimenti negli asili, nell'istruzione, nel sociale, nel miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici comunali, in investimenti volti a favorire lo sviluppo di attività economiche legate ai servizi e al turismo e non certo destinarli ancora una volta verso la Progetto Carrara. Chi vive in una città che dovrebbe godere di una ricchezza unica al mondo, di certo non può sperare di avere strade lastricate d'oro, ma certamente di beneficiare di servizi di ottima qualità ad un costo accessibile e subire una tassazione comunale relativamente bassa. Tutto questo a Carrara non esiste.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito