massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Mercati Azionari: commento di pre-apertura del 17.09.2013

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Altra giornata dipinta di verde per il listino milanese e per gli altri indici europei e americani. Il superamento dei 17.000 punti per il nostro indice e, dei 15.000 per il Dow, ha dato un bel segnale di ripresa delle quotazioni che avrebbero rischiato, come comunque hanno fatto per diversi giorni, di muoversi dentro un canale ribassista. Chi è entrato, può serenamente mantenere le posizioni acquisite e vedere gli storni, come ottime occasioni per incrementare. Chi ha MPS, deve aspettare le date del 24.09.2013 (CdA per approvazione del piano di risanamento) e 30.09.2013 (conti del terzo trimestre 2013). Dopo di che, tireremo le conclusioni. L’agenzia Fitch, proprio ieri, in un report ha lasciato intendere, quello che avevamo detto in un precedente articolo, che la scelta migliore per l’istituto senese, potrebbe essere la sua nazionalizzazione. In altri termini, lo Stato come maggiore azionista con oltre il 60% del capitale. I futures indicano un’apertura debole. Ecco due parole sul famoso “spread”. Una delle più grosse balle di questo secolo. Questo, misura semplicemente la differenza di apprezzamento che i BTP tedesco ha rispetto al suo collega italiano. Apprezzamento, che è sinonimo di un paese credibile nella sua capacità di rimborsare il suo debito. Il suo incremento, non fa assolutamente aumentare le uscite dello stato italiano. I titoli di stato italiani già presenti sul mercato sono stati emessi a delle predeterminate condizioni di negoziazione che non sono influenzate dallo spread né tantomeno potranno essere modificate. Cosa ben diversa, per le nuove emissioni di titoli di stato. Questi, viceversa, se l’Italia fosse  un paese credibile da un punto di vista morale ed economico, potrebbero essere immessi sul mercato a tassi più bassi e in linea con quelli tedeschi permettendo alla casse statali un risparmio in conto interessi. Situazione, quest’ultima, che favorirebbe l’entrata nel mercato domestico di investitori stranieri.

       

     

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito