massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Caso nomadi a Massa. Nuovo esposto del consigliere Stefano Benedetti (PDL)

"Monitoraggio e mappa dei siti e degli edifici occupati abusivamente dai nomadi. A Mirteto vietato l'ingresso ai cittadini normali"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dopo un periodo di proteste che giungono da ogni parte della città e l' aumento esagerato dei furti nelle abitazioni, che nella maggior parte dei casi, non vengono neanche denunciati, questa mattina dalle ore 10.00 alle ore 14.00, accompagnato da alcuni cittadini, mi sono recato in giro per la città ad accertare la situazione relativa alla presenza dei nomadi.

Credo di poter affermare senza ombra di dubbio che le preoccupazioni dei nostri concittadini devono essere condivise e il timore, che in alcuni casi la situazione possa degenerare in rissa con la cittadinanza, è più reale di quanto si possa pensare.

Infatti, alcuni giorni fa a Lavello, dopo una serie di incendi scoppiati lungo il campo Rom, i residenti ( presente come testimone la Sig.a Maria Miranda 392.0431117 ) si sono recati all' interno del campo per protestare mettendo anche a rischio la propria incolumità fisica.

Questo pomeriggio verso le ore 14.00 al nuovo accampamento di Via Romana ( ingresso da Via Marina Vecchia parcheggio pubblico lungo Frigido), dopo essere stato chiamato da alcuni residenti, ho assistito ad un litigio con i nomadi che stavano tranquillamente bivaccando con tanto di tavoli e sedie in mezzo alla strada ( foto 1107 ). Gli stessi vivono in quel punto da circa un mese e nonostante la Polizia Municipale sia stata chiamata ed avvisata molte volte, anche dal sottoscritto, nessuno ha provveduto a farli sgombrare, perchè un conto è sostare in un parcheggio pubblico e un altro è bivaccare, dormire, mangiare all' aperto e lavarsi nelle tinozze di fronte a tutti.

Il sopralluogo è continuato all' ormai famoso parcheggio di Via Don Minzoni a Mirteto, dove, attualmente, sono presenti 10 mezzi tra camper e roulotte e 6 auto, tutti parcheggiati lato Carrara più i bagni chimici che il Sindaco Pucci gentilmente gli ha concesso e fatto installare a spese della comunità.

In questa zona, la popolazione lamenta una serie di ulteriori disagi tra i quali, le feste che vengono organizzate durante gli orari notturni con tanto di risse tra ubriachi e musica sparata a tutto volume, oppure il fatto che i nomadi in questo caso di Etnia Sinti, non facciano più accedere le auto dall' ingresso lato Carrara per la presenza costante di bambini che giocano all' interno del parcheggio.

Per questo motivo, questa mattina ho protestato simbolicamente applicando un cartello all' ingresso dell' area con su scritto :

PARCHEGGIO MIRTETO- VIETATO L' INGRESSO AI CITTADINI NORMALI

(non ho scritto campo nomadi, poichè l' accampamento è abusivo e l' area è destinata solo a parcheggio pubblico, ovvio, che con la tolleranza e la complicità dell' amministrazione comunale viene utilizzato in questo modo.)

La cosa più strana, è che in questi giorni si era sparsa la notizia che avrei portato una carovana di nomadi che non riuscivano a trovare un' area idonea per loro,a sostare di fronte alla casa del Sindaco Pucci dove c'è un fazzoletto di terra in erba che secondo me ha tutte le caratteristiche per ricevere almeno 5 mezzi e una decina di persone.

Però, quando questa mattina mi sono recato nella zona per far insediare i nomadi o trovato l' area chiusa, qualcuno aveva provveduto inspiegabilmente e velocemente a recintarla con una rete ed un cancello. Qualcuno mi ha riferito che la stessa è di proprietà del Sindaco e se così fosse sarebbe scandaloso, poichè invece di portarli a casa sua preferisce tenerli in un parcheggio pubblico di servizio ad un centro abitativo e commerciale.

Nel merito, mi farò carico di chiedere la disponibilità di questa area per trasferirci i nomadi che attualmente occupano il Parcheggio di Mirteto.

Un altro sito interessato dal fenomeno dell' occupazione abusiva è in zona stadio e più precisamente accanto al magazzino edile di proprietà della Ditta Poggi. In questo accampamento vivono almeno quaranta persone di etnia Rom e la popolazione residente è preoccupata, non solo per l' aumento di sporco e spazzatura, ma perchè la notte molte di queste persone girano a piedi per le strade incutendo terrore. Per questo motivo la gente si è barricata in casa e di notte non esce più da tempo.

 

SITI OCCUPATI ABUSIVAMEN TE DA SGOMBRARE

 

1)CAMPO ROM LAVELLO - Incendi di fili di rame durante le ore notturne e rischio di risse con i residenti.

 

2)STADIO DI MASSA - Rom che vivono di accattonaggio e di espedienti. L' area è stata trasformata in un vero e proprio villaggio dove vivono circa quaranta persone

 

3)CAMPO DI VIA ACQUARELLA - sotto il cavalcavia dei Viale Mattei. In questo caso i nomadi hanno costruito delle vere e proprie case abusive

 

4)PARCHEGGIO DI VIA DON MINZONI - In questo parcheggio sono state autorizzati dal Sindaco Pucci a parcheggiare e bivaccare in modo illegittimo solo i seguenti mezzi : Camper targato PG5858848, Camper GED21993, Camper AD664DH, Roulotte AA65845, Camper DJ508jl e Roulotte MI105094 ( tutti mezzi di proprietà della famiglia IUSSI). Attualmente i mezzi dei nomadi presenti nel parcheggio sono 16 e quindi è necessario effettuare un sopralluogo per sanzionare ed allontanare coloro che non hanno l' autorizzazione del Sindaco per bivaccare in luogo pubblico. I nomadi in questione vivono di espedienti come il furto.

 

5)CAMPO ROM DI REMOLA - I nomadi hanno comprato un'area vicino ad alcune abitazioni e hanno costruito casette abusive e scaricano i liquami nel fiume. La notte, spesso, festeggiano e fanno rumore e musica ad alto volume, creando disagi alla popolazione residente. Vivono di espedienti.

 

6)CAMPO ROM VIA ROMANA - I nomadi di etnia Rom vivono all' interno di un parcheggio pubblico con due furgoni adibiti a camper, pranzano e cenano con un tavolo e sedie all' aria aperta e vivono facendo elemosina ai semafori di Viale Olivetti.

 

7)OCCUPAZIONE ABUSIVA ALLA STAZIONE - Alcuni Rumeni vivono dal alcuni giorni alla Stazione in un edificio che si trova di fronte alla casa che qualche giorno fa prese fuoco.

 

8)CASE OCCUPARE ABUSIVAMENTE IN VIA S. GIUSEPPE VECCHIO - Alcuni Rom e Rumeni vivono abusivamente all' interno di due case di proprietà della famiglia Nani tra il numero civico 114 e 128 in Via San Giuseppe Vecchio ( zona Villette ). I cittadini segnalano la presenza notturna di molte persone ed un via vai sospetto che dura tutta la notte.

 

9)CAROVANA IN VIA MASSA AVENZA - Una carovanaʏ sbarcata questa mattina in Via Massa Avenza angolo Via Baracchini ed ̬ costituita da 3 camper e 2 roulette con a seguito 8 bambini e 10 adulti.

 

10)CAMPER IN VIA DORSALE - Nell'area del Nuovo Pignone è presente da tempo un camper, ma non sono riuscito ad identificare le persone che ci vivono.

 

Segnalo, inoltre, la presenza di nomadi accattoni presso e all' interno dei cimiteri di Turano e Mirteto e nei parcheggi del supermercato LIDL di Castagnola e Penny della Stazione. Mi è stata segnalata anche la presenza di un camper con due straniere che si prostituiscono all' interno del parcheggio del supermercato Penny della Stazione di  Massa durante le ore notturne.

Per quanto sopra, chiedo il Vostro competente intervento soprattutto per eliminare dal territorio il fenomeno dell' occupazione abusiva e la presenza di campi di nomadi abusivi, che portano solamente sporco e delinquenza, sicuramente negative per un territorio come il nostro a vocazione turistica.

IL CONSIGLIERE COMUNALE STEFANO BENEDETTI

 

-AL PREFETTO

DI MASSA CARRARA

 

-AL COMANDANTE

DELLA POLIZIA COMUNALE

 

-AI SINDACI

DI MASSA E CARRARA

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito