massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Aulla

“Il medico entra in classe”

Dibattito Nazionale con i big della medicina
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Big della medicina ad Aulla. Motivo?......“Il medico entra in classe” è questo il tema della giornata-incontro a livello nazionale, che si terrà Martedì 6 Maggio, con inizio ore 9, nell’auditorium del Liceo Classico Statale “Giacomo Leopardi” d’ Aulla. Un grande evento non c’è dubbio. L’evento, moderato dal dott. Nino Giudicelli  Specialista in  Medicina  Interna, Reumatologia, Medicina Nucleare  è organizzato dal  Gruppo di Medici di Medicina Generale "dr.  Valerio Lazzerini” che opera, da anni  nel territorio del Comune d' Aulla, d' intesa con la Presidenza del locale  Liceo Classico Statale in stretta collaborazione con l’Associazione “Solidarietà è progresso” onlus. Relatori saranno  “big” della Medicina italiana. Il programma prevede, dopo il saluto del Preside del Liceo Classico Statale “G. Leopardi” prof. dott. Fabrizio Rosi, le relazioni dei prof. dott. Gianfranco Gensini: Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia – Università di  Firenze – Componente Consiglio Superiore di Sanità; prof. dott. Ferruccio Bonino: Direttore Seconda Clinica Medica - Università di Pisa - Ricercatore di fama mondiale e scopritore d’ alcuni virus epatici maggiori; prof. dott. Ferdinando Franzoni: Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale – Università di Pisa; dott.ssa Silvia Maffei:  Endocrinologia Cardiovascolare Ginecologica - Fondazione  “G. Monasterio” Consiglio Nazionale delle Ricerche – C.N.R. - Pisa ; dott.ssa Gabriella Tassi: psichiatra, psicoterapeuta - Marina Militare ; dott. Gino Volpi – Direttore Neurologia – Referente Malattie Cerebrovascolari – Presidente A.L.I.Ce. - Pistoia; prof. dott. Ottavio Giampietro – Direttore Sezione Dipartimentale Universitaria - AOUP –  Pisa; dott.ssa Valeria Ales: Urologia, Andrologia clinica, Chirurgia Andrologica e Disturbi d' identità di Genere, sessuologia - AOUP – Pisa ; dott.ssa Emma Balsimelli: nutrizionista e biotecnologa- Comitato scientifico AIC - Firenze ; prof. Dott. Ottavio Giampietro Direttore Sezione Dipartimentale Universitaria Dietologia - Esperto in problematiche diabetologiche- AUOP Pisa, dott.ssa Lina Delle Monache: Presidente CLADIAB – Coordinamento  Regione Lazio Associazioni Persone con Diabete- Roma. Per capire bene il significato e l’importanza della giornata del 6 maggio prossimo, giova ricordare che  il Gruppo  “Valerio Lazzerini” (sempre d’intesa con il personale docente del Liceo  ed i genitori degl' alunni dello stesso Liceo) l’ 8 marzo scorso  ha effettuato sugli  alunni  una serie di viste mediche specialistiche, corredate degl' opportuni esami strumentali e di laboratorio. Preliminarmente i ragazzi hanno compilato un questionario fornito dal Dipartimento di Sanità Pubblica, Medicina Sperimentale e forense – Unità di Scienza dell’Alimentazione dell’Università di Pavia, validato a livello Europeo. Importanti sono pure i patrocini: Fondazione “Gabriele Monasterio” – CNR; Dipartimento Scienze Biomediche, Chirurgiche, Odontoiatriche della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Milano; Federazione Regionale Associazioni Toscane Diabetici. Detto in sintesi: "Il dottore entra in Classe" è il titolo della giornata- evento del 6 maggio prossimo. Il significato dell’evento è spiegato dal dottor Nino Giudicelli - specialista in  Medicina  Interna, Reumatologia, Medicina Nucleare  e coordinatore  Associazione  Medicina di Gruppo  “Valerio Lazzerini”.

 

L' adolescenza   è un periodo di crescita dell' organismo umano ed i mutamenti, fisiologici, che avvengono in quest' età, possono essi stessi preparare il terreno per patologie sia dell' immediato che del prossimo futuro. In passato, la prevenzione delle malattie dell' età cosiddetta evolutiva, era affidata, in modo sommario o limitato, ad alcune specificità, p. e. agli ufficiali sanitari nell' ambito della Medicina Scolastica.  Questi ultimi, il più della volte, si limitavano al rilevare la presenza, o meno, di scoliosi del rachide, miopie, strabismi e ad accertare lo stato di nutrizione; gli stessi insegnati, qualificati un tempo come "Ufficiali dello Stato", potevano, a loro giudizio, sollecitare direttamente l' intervento del medico o, come sempre, avvisare i genitori. Per i maschi, poi, la leva militare, rappresentava sia un vaglio che un momento d' indagine sulla salute psico-fisica, notevole, ma dall' abolizione della leva obbligatoria, tale "momento  d' indagine” è venuto a mancare. L' adolescente, il giovane, da allora – aggiunge Giudicelli -  è un po' sfuggito all' indagine medica e, giustamente, la sorveglianza del suo stato di salute è affidato alla famiglia. Nel frattempo, sulla popolazione adolescente, l' ambiente, la vita di tutti i giorni, le influenze dei mezzi di massa sulla cultura giovanile, hanno portato mutamenti del loro stile di vita, i quali mutamenti, non sempre risultano, come si dice oggidì, "virtuosi"; anzi, creano patologia. S' aggiunga che un certo grado di negligenza circa la propria salute, poiché a quell' età si ha la sensazione che non accada mai nulla di spiacevole, è, per così dire, "fisiologico". Da ciò consegue che questa "fetta" della popolazione è meno indagata ed osservata; a ciò s' aggiunga, inoltre, che alcuni comportamenti patologici e malattie, sono occultati dallo stesso giovane.  L' informazione e l' educazione sanitaria, poi, non sono quel  che si dice l' ideale, in questi tempi. Il "gruppo medico", quindi, con le visite, specialistiche e non e gli accertamenti, ha esaminato, in modo preventivo questi soggetti nei quali, data l' età, si ritengono le malattie essere statisticamente minori che in altri gruppi. Il "protocollo d'indagine", ricordano gli specialisti, prevedeva: determinazione glicemia, ECG, rilevamento della Pressione  Arteriosa e visita cardiologica; vista specialistica andrologica, endocrinologica, con particolare rilievo dato alla patologia della ghiandola tiroide; oculistica, con determinazione della pressione endo-bulbare; otorinolaringoiatrica, con esecuzione dell' audiometria ed impedenziometria e la consulenza odonto- stomatologica. Detto ancora in sintesi: pieno raggiungimento degli obiettivi. Attendiamo – conclude il dottor Giudicelli -  ora  la giornata della conferenza nazionale, patrocinata da Fondazione “Gabriele Monasterio” – CNR; Federazione Regionale Associazioni Toscane Diabetici, CLADiab. Coordinamento Lazio  Associazioni Diabetici; questa sarà è ripresa e trasmessa da ANTENNA 3 e, in canale streaming,  in mondovisione; per questo sarà  sufficiente collegarsi al sito www.antenna3.tv oppurehttp://www.antenna3.tv/wp- content/themes/Antenna3/streaming.html .

Un ringraziamento particolare, per il sostegno, ad Audibel, di Massa .

 

Nella foto il Prof. Bonino

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito