massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Marina di Carrara

Nuova lezione on line al Planetario

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Dopo la positiva esperienza di venerdì scorso, il planetario comunale "A. Masani" di Marina di Carrara torna on line per continuare il simpatico rapporto coi suoi visitatori (circa 3000 all'anno). Questo venerdì verrà tentata una diretta via Facebook (scelta come piattaforma più comune). L'appuntamento inizierà alle 21:30 di questo venerdì. Verrà sviluppato in diretta video il tema della serata "Shakespeare e l'astronomia" e sarà possibile porre domande o interagire mediante messaggi (post) cui verrà data, per quanto possibile, risposta sempre in diretta. Sarà sufficiente collegarsi poco prima dell'orario alla pagina Facebook:  GAM - gruppo astrofili massesi Il GAM, che gestisce dal 2006 la struttura, intende dare così una occasione per conoscere le sue attività e, volendo, impiegare un pò del tempo libero che, forzatamente, molti si ritrovano ad avere per la situazione da qui al 3 aprile.

 

Nella serata verranno trattati i tanti riferimenti astronomici presenti nel teatro e nelle poesie di Shakespeare, che abitava (e frequentava), a poche centinaia di metri dalla sua casa londinese, di un importante astronomo inglese dell'epoca. Tali riferimenti sono molte volte tutt'altro che occasionali, ma permettono addirittura di datare i suoi lavori, dato che vengono citati eventi astronomici che è facilmente possibile datare. I prossimi appuntamenti saranno "Astronomia e linguaggio" ossia le tante parole che usiamo comunemente in italiano senza sapere che sono di origine astronomica (27 marzo), e "il cielo di Primavera" (3 aprile). Dopo di che vedremo come sarà evoluta la situazione.

 

Nell’immagine: L'apparizione dello spettro nella prima scena di Amleto (disegno di H. Fussli). Proprio all'inizio dell'omonima tragedia viene citata l' apparizione di una "nuova stella" che, se si tratta come è molto probabile della Supernova che brillò nel cielo per alcuni mesi a partire da 1572, permette di concludere che la tragedia di Shakespeare possa essere stata scritta solo dopo tale data.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito