massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

#vogliamopedalare: il 31 agosto e l’1 settembre, Bike Pride Massa fa il punto sulla mobilità sostenibile

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Nonostante le evidenti problematiche del settore mobilità, il monopolio dell’automobile al momento regna sovrano. Secondo le stime dell’Osservatorio “Aubimob” di Isfort, gli italiani effettuano con le quattro ruote poco meno di 2 spostamenti su 3 e coprono il 75% dei km complessivamente percorsi. In pratica, trascorrono in auto il 63% del tempo dedicato alla mobilità. I diversi vettori del trasporto pubblico (bus, treno, metro, pullman ecc.) soddisfano poco più̀ del 10% della domanda, la mobilità attiva (piedi, bicicletta) circa il 20% e la moto il restante 3%. La città di Massa non fa eccezione. Sotto questo punto di vista, risulta addirittura la meno sostenibile della Toscana, tanto che su 100 spostamenti, 70 avvengono in auto, 2 in bici e 5 a piedi.
 

 

È in questo quadro che, sospinta dagli effetti sempre più frequenti del surriscaldamento globale, si sta affacciando una rivoluzione della mobilità nel segno della sostenibilità, rivoluzione che vedrà lo svilupparsi di impressionanti innovazioni tecnologiche, ma anche la riscoperta di un mezzo di trasporto storico: la bicicletta.
 

 

Per portare all’attenzione della cittadinanza il dibattito sull’argomento, e sulla scia di realtà simili già attive in Italia, è dunque nato Bike Pride Massa, un evento che ha lo scopo di riflettere sulla mobilità sostenibile, promuovere l’uso della bicicletta e informare il pubblico sui vantaggi e le possibilità della mobilità nuova, temi che oggi la politica mondiale, nazionale e locale, non può più permettersi di ignorare.
 

 

Si comincia il sabato 31 agosto al Palazzo Ducale alle 9.00 con VOGLIAMO PEDALARE, IN BICICLETTA VERSO UNA MOBILITA’ SOSTENIBILE, una conferenza tematica di approfondimento aperta a tutti e moderata dall'Ing. Luca Angeli (Bike Pride Massa). Si parlerà di mobilità integrata, degli effetti della mobilità sostenibile sull’ambiente a livello globale e locale e, a proposito di locale, sarà presentata una mappatura della rete ciclabile comunale esistente. Tra gli ospiti, l’Ing. Bernardo Vatteroni della Commissione Smart City dell’Ordine degli Ingegneri di Massa Carrara, le Architette Paola Pavoni e Silvia Nicoli di GAMS, Andrea Lucioni, Responsabile del settore infrastrutture di Ambiente S.p.A., Francesco Baroncini e Angelo Fedi di FIAB (la federazione italiana ambiente e bicicletta).
 

 

Una mobilità decisamente estrema è quella proposta alle 11.00 da Fabio Vené, che in bici ha attraversato ben 4 continenti, dall‘altopiano del Pamir al deserto di Acatama, dai ghiacciai dell'Islanda ai rii dell’Amazzonia, in una modalità di viaggio affascinante e avventurosa di cui si farà testimone per il pubblico durante la pausa caffè offerta da “Il Gelsomino – NaturaSì”. E per chi vuole mettersi alla prova su un percorso per Mountain Bike, nel corso della mattinata ci sarà una sorpresa organizzata dal negozio di bici “Il giocatore d'azzardo”.
 

 

Domenica 1 settembre sono tutti chiamati a sgranchirsi le gambe! L’appuntamento è per le 9 in Piazza Mercurio dove, dopo un checkup alla bici offerto dal negozio “Il giocatore d’azzardo”, si parte alle ore 10 per una coloratissima sfilata per le vie del centro storico che, seguendo il percorso ciclabile del Viale Roma, si concluderà in Piazza Bad Kissingen a Marina di Massa, con un rinfresco sempre offerto del negozio “Il Gelsomino- NaturaSì”. Tutti sono invitati a partecipare, grandi e piccoli, allenati e meno allenati. Chi usa la bici ogni giorno non vorrà perdersi l’occasione per ribadire con forza la propria convinzione e chi ancora non si è deciso, potrà cominciare a farlo in un contesto condiviso e consapevole, perché sono anche le singole scelte di oggi a decidere del futuro di tutti.
 

 

Per informazioni e aggiornamenti basta seguire le pagine Facebook e Instagram di Bike Pride Massa. Bike Pride Massa è stato reso possibile da Ambiente S.p.A. e dal supporto de Il Gelsomino – NaturaSì, Il giocatore d’azzardo e Contatto Radio, e da tutte le persone che vi si sono dedicate con passione e convinzione

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito