massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Concessioni balneari

Coordinamento Nazionale Mare Libero scrive ai comuni della nostra zona

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Alla luce delle SENTENZE n. 17 e 18 del 9 Novembre 2021 del Consiglio di Stato riunito in Adunanza Plenaria, il COOORDINAMENTO NAZIONALE MARE LIBERO (CO.NA.MA.L.) ha provveduto ad inviare tramite Pec ai comuni di: Massa, Carrara, Montignoso, Forte Dei Marmi, Pietrasanta, Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Capaccio Paestum, Bellaria-Igea Marina, Riccione, Misano Adriatico, Cattolica e Rimini (nonché alle rispettive Agenzia Del Demanio, Capitanerie di Porto competenti per territorio) le prime formali diffide affinché venga resa pubblica con atti espliciti e comunicati ai concessionari interessati, “l’inconsistenza oggettiva” ( Paragrafo 43, ultimo cpv sentenze n. 17 e 18) degli atti ricognitivi dell’ estensione al 31.12.2033 delle proroghe delle concessioni demaniali marittime a scopo turistico ricreativo eventualmente rilasciati.

 

Affinché, inoltre, vengano espletate tutte quelle attività volte al controllo in ordine alla legittimità (compresa quella edilizia-urbanistica) o meno della situazione esistente sul suolo demaniale a seguito dei summenzionati principi di diritto.

 

Si richiede inoltre formalmente di procedere alla disamina dei manufatti insistenti su suolo demaniale e di attivarsi, in quei casi essi consistano in opere “non facilmente amovibili”, con il procedimento d’incameramento al demanio dello Stato, così come previsto dal combinato disposto dell’art.49 Codice della Navigazione e sentenze 17 e 18 /09/11/2021 del Consiglio di Stato..

 

Nei prossimi giorni provvederemo ad estendere tali atti di diffida ad altri comuni costieri.

 

 

Il Presidente

Roberto Biagini

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito