massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Mercati Azionari: commento di pre-apertura del 09.09.2013

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

La settimana scorsa il FTBE MIB è salito di oltre il 2% riconquistando la fatidica soglia dei 17.000.

La settimana entrante potrebbe rivelarsi estremamente interessante per alcuni titoli. Sabato scorso, a Cernobbio, il commissario europeo Almunia ha dato il via libera al piano di risanamento di MPS.

A partire da oggi, il titolo, potrebbe essere oggetto di forte volatilità sia in un verso che nell’altro.

Le alternative sul piatto sono un aumento di capitale riservato di oltre 2 Mld di euro o la trasformazione dei 4 miliardi di Tremonti Bond in azioni. Mentre, la maggior parte degli osservatori hanno incentrato la loro attenzione sulla prima opzione, il sottoscritto, pensa che il Governo Letta-Berlusconi abbia un opportunità unica ed irrepetibile a portata di mano. Un’opportunità di grande valenza economica e politica. Vediamo meglio di analizzare quanto sopra.     

Se MPS non restituisce i Tremonti Bond deve immediatamente trasformarli in azioni. Lo Stato diventerebbe il primo azionista della banca con oltre il 60% del capitale. Lo Stato, quindi, provvederà a cedere il suo pacchetto di azioni ad un nuovo investitore.  Lo stake, inoltre, essendo sopra il 30% farebbe scattare anche l’obbligo di Opa. Dall’operazione lo Stato otterrebbe ben oltre di quanto speso dal Governo Monti per salvare l’istituto Senese. Premesso ciò, è molto difficile immaginare una crisi di Governo. In quanto non converrebbe a nessun scendere dal carro in questo preciso momento. Il rischio di non aver poi i numeri per risalirci e, così perdere questa  ghiotta opportunità, dovrebbe rappresentare un freno abbastanza forte per tagliare le ali a franchi tiratori.  L’operazione, di cui sopra, dovrebbe spingere al rialzo tutti i titoli del settore bancario. Consigliamo, come da tempo, di monitorare anche il titolo Fiat. I futures sugli indici americani ed europei sono in territorio positivo. Il Nikkei continua la sua inarrestabile ascesa segnando in questo momento un + 2.45% che porta il saldo annuale ad oltre il 41%. 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito