massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'IDV Carrara sulla prima uscita della sua candidata Claudia Bienaimé

"Bienaimé Sindaco per restituire legalità, speranza e coraggio a un territorio immobile e abbandonato"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

“Carrara è come se non credesse più a se stessa. Oggi siamo attoniti e sgomenti dinanzi all’abbandono e al senso di morte che attanaglia questa città. Bisogna dire basta a questo immobilismo. Tocca a noi che proveniamo da culture politiche diverse, a noi che siamo slegati dalle lobby, a noi che non abbiamo legami con la vecchia classe dirigente, a noi che siamo cittadini liberi. Vogliamo e dobbiamo trasformare la rabbia e l’indignazione di questo territorio nel coraggio necessario per dare gambe alle nostre idee”. Con queste parole, Claudia Bienaimé ha lanciato ufficialmente, questo pomeriggio, nella Sala di Rappresentanza del Comune, la sua campagna elettorale a Sindaco di Carrara. L’architetto Bienaimé – sostenuta da una coalizione formata da Italia dei Valori, Verdi, Fabbrica della Sinistra e la Lista Civico-Laica – è stata accolta da una sala gremita e ha illustrato i punti fondanti del suo progetto che – ha precisato la candidata – “si arricchirà in questi tre mesi del contributo, delle idee e dei valori dei cittadini che vorranno portare il loro contributo alla nostra sfida di cambiamento”. “Il nostro territorio ha un sacco di primati negativi”, ha aggiunto Bienaimé. “Il deficit clamoroso della Asl Apuana, gli scandali del Cernec e RR, i crolli del Carrione sono lo specchio di un territorio abbandonato dalla politica. Purtroppo a Carrara abbiamo anche il primato delle infiltrazioni mafiose in Toscana, il primato delle disgregazione sociale, della disoccupazione e della povertà. A questo si aggiunga anche la natura, gli alluvioni del 2003, quelli del 2010, per ultimo anche il terremoto”. “In questo scenario disastroso – ha continuato Bienaimé - siamo governati da una classe politica inadeguata, miope, incurante della legge e del buon senso. In questo territorio c’è una fortissima emergenza che è quella della legalità: tutti i cittadini, ormai, hanno la sensazione che la legalità sia soltanto un optional in questo territorio”. L’intervento della Bienaimé ha spaziato su numerosi temi, dal Teatro Politeama (“l’eterna promessa”) alla questione dei ponti chiusi nel centro di Carrara, dal problema degli sfollati sul Carrione alla nuova realtà del Pignone, dalla Montecatini all’annoso problema del regolamento urbanistico, dalla strada dei marmi alla fuga dei giovani, dalla chiusura degli spazi vitali della città alla raccolta differenziata, dalle opportunità per dare impulso alla vita nel centro storico alla filiera corta, dal turismo alla trasparenza della macchina comunale. Tutti temi che saranno discussi e approfonditi con appuntamenti mirati con la cittadinanza nel corso di questi tre mesi di campagna elettorale. “L’Amministrazione dinanzi a tutti questi problemi è assolutamente immobile e priva di coraggio”, ha attaccato Bienaimé. “E putroppo – ha aggiunto la candidata – lo stesso Consiglio comunale, anche per quanto riguarda i Partiti di opposizione, sembra sempre più supino”. Bienaimé non si è limitata a denunciare e illustrare i gravi limiti dell’amministrazione Zubbani, ma ha lanciato ai presenti un segnale di speranza e cambiamento. “Carrara è una città solidale e antifascista, per la di un territorio meraviglioso”, ha spiegato Bienaimé. “Abbiamo il mare, abbiamo i monti, abbiamo la cultura e la tradizione, abbiamo una grande risorsa, il marmo, abbiamo un’Accademia storica che dovrebbe tornare a vivere, abbiamo un Liceo Artistico che potrebbe essere un polo di eccellenza”. “Carrara è come se non credesse a se stessa”, ha aggiunto Bienaimé. “Tocca a noi portare un forte rinnovamento della politica amministrativa, della gestione del marmo, della cultura, delle nostre eccellenze. Noi non crediamo che le uniche speranze del nostro territorio vengano dalle multinazionali, che arrivano, depredano, inquinano e poi se ne vanno. “La nostra coalizione vuole vincere la rassegnazione e dare fiducia a questo territorio e alle sue migliori energie”, ha concluso Bienaimé. “Non vogliamo fare solo testimonianza, vogliamo trasformare i costi della politica di alcuni in investimenti per la democrazia e la collettività”.

Carlo Benucci
Ufficio Stampa IDV Toscana

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito