massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Pontremoli

"Achtung! Banditen" ricorda la Liberazione

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Pontremoli, 22 Aprile 2019 – Diciassette tappe nel centro cittadino, oltre venti tra associazioni e realtà locali coinvolte, tre librerie, sette bar e trattorie. E una grande festa conclusiva. Questi i numeri di “Achtung! Banditen”, che si terrà nell'intera giornata di sabato 27 aprile a Pontremoli, a partire dalle ore 11. La tradizionale festa di Babel per la Liberazione, infatti, giunge alla sua ottava edizione, e si rinnova completamente.

 

Questo anno, ad attendere gli antifascisti che arriveranno da tutta la Lunigiana ed oltre, un percorso tra le vie del centro storico, con partenza in piazza della Repubblica. Per ogni tappa, l'associazione che la anima interpreterà liberamente un articolo della Costituzione. Tra letture, fotografia, teatro, attività interattive, e molto molto altro. Per riscoprire l'attualità e l'importanza della nostra Legge fondamentale, figlia della Resistenza. Un patrimonio unico, da difendere insieme, in un epoca in cui il neofascismo torna pericolosamente a manifestarsi in varie forme, con tutta la sua violenza, e nel parziale silenzio delle istituzioni.

 

Proprio per questo motivo, Babel ha deciso quest'anno di fare rete con tutte le associazioni e le realtà locali che condividono la voglia di celebrare la Liberazione, e di festeggiare proprio il 27 aprile: il giorno in cui, 74 anni fa, Pontremoli veniva liberata dal nazifascismo.

 

A fine percorso, il Birrificio del Moro - che continua ad accompagnare Babel in questa iniziativa - ospiterà una grande serata conclusiva, in via dei Mille 28, a partire dalle ore 19.30.

 

A dare vita al percorso, insieme a Babel, saranno: Centro teatro Pontremoli, Anpi Casola-Fivizzano, Dal libro alla solidarietà, Lunicafoto, Emergency Lunigiana, Spi Cgil Pontremoli, Arci “Cultura e solidarietà” Torrano, La gallina olistica, Amatafrica, Cantiere per la Pace, Gruppi scout Agesci Pontremoli 1 e 2, LunigianaXbike, Goodbike Pontremoli, Farfalle in cammino, Semicattivi, Gruppo vocale Acqua in bocca, Slowfood Lunigiana Apuana, Bottega arcobaleno - Agenda 2002, Mani e menti. Inoltre, parteciperanno all'animazione delle tappe l'Istituto penale minorile di Pontremoli e il progetto di accoglienza Sprar Sds Lunigiana.

 

E ancora, proponendo volumi su Resistenza e dopoguerra, festeggeranno con noi le librerie Savi, Abbecedario, Fiera del libro. Mentre La cortina di Cacciaguerra, bar Bellotti, gelateria Delizia, bar Luciano, pasticceria Duomo, trattoria Bussè, trattoria Norina, proporranno per l'occasione le loro specialità “resistenti”. Media partner dell'evento, la testata online L'eco della Lunigiana.

 

Per aver contribuito a rendere possibile la festa, Babel ringrazia i ragazzi del Tour Day Pontremoli e l'Istituto storico della Resistenza e dell'Età contemporanea di Parma. Nello stesso giorno, inoltre, Anpi Pontremoli festeggia la Liberazione di Pontremoli nelle Stanze e nei giardini del Teatro della Rosa (passeggiata Laura Seghettini).

 

Achtung! Banditen!” era il cartello che veniva appeso dai nazisti nelle campagne dove più forte era la presenza di gruppi partigiani, anche nelle valli lunigianesi. Lo stesso cartello, con spregio, veniva appeso al collo dei partigiani catturati e impiccati. Per riaffermare i valori dell’antifascismo e della Resistenza, per ricordare i giovani che allora hanno dato la vita per la nostra libertà di oggi, per provare insieme a costruire una comunità libera, democratica e solidale fondata su quegli stessi valori, Babel invita tutti a diventare “banditen” per un giorno.

 

Babel – La Casa dei Popoli

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito