massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Comunicato stampa Confindustria Livorno Massa Carrara

"Anche i bambini della Marconi di Carrara alla festa finale di 'Eureka!Funziona!', a Milano

“La gara di costruzioni tecnologiche, promossa da Federmeccanica in accordo con il MIUR per educare i bambini all’imprenditorialità”
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Si è svolta a Milano, venerdì 26 maggio scorso, la grande festa finale per i vincitori della quinta edizione di “Eureka!Funziona!”, la gara di costruzioni tecnologiche per giovani inventori. Oltre 500 gli alunni di quinta elementare provenienti da più di 20 città italiane (su 41 partecipanti). L’Auditorium dell’Università IULM di Via Carlo Bo è stato la scenografia perfetta di giochi, intrattenimenti, interviste ai piccoli protagonisti e spazi espositivi per le loro invenzioni. Ospite d’onore, oltre agli attori del Teatro Educativo, Carlos Mastalli, ricercatore dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) che lavora al progetto del robot quadrupede idraulico HyQ, che ha raccontato il mondo della pneumatica, tema di questa edizione del 2017. L’obiettivo è educare all’imprenditorialità: stimolare l'ingegno e sviluppare le competenze interdisciplinari e l’attitudine al lavoro di gruppo di migliaia di bambini al terzo, quarto e quinto anno della scuola elementare. Ai partecipanti è stato richiesto di elaborare, partendo da un kit di materiali, un’invenzione giocattolo traendo ispirazione dalla vita quotidiana. L’edizione di Massa Carrara, patrocinata dalla Sezione Meccanica di Confindustria Livorno Massa Carrara e sponsorizzata dalle aziende associate Benetti Macchine, Euro Motor Service, GE Oil & Gas - Nuovo Pignone, Ram Oil & Gas, Skf Industrie ha laureato vincitore il progetto “Ilaria – il crick ad aria” realizzato dai giovani inventori della classe 5^ della Scuola Primaria “G.Marconi ” – IC. Carrara e Paesi a Monte”. Entusiasti i racconti dei piccoli partecipanti Marco: Quest'anno abbiamo aderito al progetto "Eureka " con la voglia e la speranza di vincere il viaggio a Milano; così è stato, ma quest'esperienza ha dato a tutti noi  più di quanto avremmo immaginato. Bianca: Sì si, molto di più, perché se a scuola abbiamo imparato cosa significa lavorare insieme, trovandoci nell'Auditorium dell'Università IULM, insieme a tante scolaresche provenienti da tutta Italia, ci siamo sentiti ancora più uniti, felici di poter condividere quest'emozione con bambini che probabilmente non rivedremo, ma che non scorderemo mai. Giulia: siamo stati soffocati dai complimenti ed è stato bellissimo; il nostro lavoro e ancor più il nostro entusiasmo, ma di tutti i bambini, hanno stupito  gli adulti, imprenditori, ingegneri presenti. Ho dovuto presentare il nostro giocattolo, "Ilaria, il cric ad aria" e sentivo il cuore in gola, ma grazie all'incoraggiamento della mia squadra, l'emozione di  parlare in pubblico ha lasciato spazio alla gioia  e al divertimento. In chiusura, il Presidente di Federmeccanica Storti sottolineando la valenza educativa del progetto ha evidenziato come l’esperienza abbia inoltre dato modo a noi adulti di vedere quanto i bambini siano capaci, “giocando”, di apprendere e utilizzare anche le più complesse tecnologie, applicandole a creazioni molto originali. Il futuro è nelle loro mani e potranno essere protagonisti in quella Fabbrica Intelligente che nascerà dalla quarta rivoluzione industriale. Sono convinto che i bambini sapranno stupirci nella misura in cui noi sapremo trasferire loro, fin da piccoli, le chiavi dell’innovazione e della conoscenza, con responsabilità e la giusta dose di curiosità».

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito