massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Marina di Maassa

Luna park: Cofrancesco critico con l'ammistrazione comunale

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Il Consigliere Comunale e Provinciale di Forza Italia Antonio Cofrancesco interviene nuovamente sulla situazione del Luna Park ormai in piena attivita nell'ex parco dei conigli.

 

“Dopo I vari interventi avvenuti in consiglio comunale sulle comunicazioni, ancora non sono state chiarite le procedure autorizzative, adottate dalll'amminsitrazione comunale e dagli uffici preposti, per l'insediamento di un luna park all'interno di una zona che seppur privata ha l'obbligo di rispettare leggi e regolamenti presenti sul territorio, Cofrancesco chiarisce che quella zona è classificata come verde pubblico privato VPP.

 

I cittadini denunciano l'abbandono da parte delle istituzioni, I danni che stanno subendo riconducibili alle disdette degli affitti, alle tante richieste di incontrare l'amministrazione cadute nel vuoto, quei cittadini continua Cofrancesco avevano, hanno bisogno di ascolto, quello che questa amministrazione non ha proprio nelle corde e non è la prima volta che ci troviamo a discutere di situazioni simili, che forse, con Il coinvolgimento delle parti, si poteva arrivare ad una soluzione condivisa.

 

Ma è mai possibile che un'amministrazione comunale, sapendo dell'insediamento che stava prendendo piede con attrazioni altissime, tanto è vero che per facilitare l'ingresso dei mezzi, hanno dovuto procedere alla demolizione di un pezzo di muro di cinta, (senza autorizzazione) abbia sempre cercato in tutti I modi di nascondere quale fosse realmente questa attività, il sindaco a più riprese in consiglio comunale ha parlato di un semplice parco giochi per bambini, uguale a quello precedente, paragonandolo finanche ai gomma piuma presenti dall'altra parte del fiume quando I consiglieri comunali gli facevano notare che le attrazioni che erano in corso di installazione erano altissime, suparavano quei pochi pini presenti nel parco. Ma è mai possibile che la paesaggistica abbia autorizzato la ripiantumazione di circa 100 piante, invece ci ritroviamo all'interno di questo parco, un'attività rumorosa, basti pensare che le urla durante le aperture serali arrivano in Piazza Betti, è inutile tenere bassa la musica e autorizzare schiamazzi notturni fino a tarda notte”.

 

Il consigliere Cofrancesco non le manda a dire, come previsto dalla norma, ha eseguito accesso agli atti per avere copia di tutte le autorizzazioni che vanno dall'impatto acustico a quello ambientale, se l'attività in deroga ha seguito l'iter autorizzativo previsto dalla legge, capire se l'arpat e l'asl hanno eseguito I controlli dovuti.

 

Il consigliere ha sollecitato ieri nuovamente la consegna della documentazione richiesta considerato che sono trascorsi oltre 5 giorni dalla formale richiesta.

 

Cofrancesco tiene a sottolineare che il lavoro viene prima di tutto, questo però non deve pregiudicare la tranquillità di ogni singolo cittadino.

 

Antonio Cofrancesco

Consigliere Comunale Provinciale Forza Italia

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]
Quotidiano Apuano - vecchio sito