massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Nardi (Pd), una lezione a scuola sul Parlamento

“Incontrare le scuole è una parte del nostro lavoro. Affascinata dalla loro curiosità e da ciò che pensano della politica”

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Come ci si veste per entrare in Parlamento? Si possono fare foto? Ma che lavoro fate voi politici? Perché ci mettete  così tanto ad approvare le leggi? Non si possono fare referendum per ogni legge? Sono state queste alcune delle domande poste dagli alunni della scuola media Malaspina- Staffetti alla deputata uscente Martina Nardi, oggi candidata per il Pd alla Camera dei Deputati, durante un incontro concordato da tempo, in previsione della visita degli studenti a Montecitorio

 

"Visito costantemente le scuole della provincia diMassa Carrara- racconta Martina Nardi-  per parlare del Parlamento, e per raccontare ai ragazzi cosa accade ogni giorno alla Camera dei Deputati, che è stata la mia casa per cinque anni. Ogni volta rimango affascinata dalla curiosità dei ragazzi e dai loro giovani  pensieri sulla politica”.

 

“Questa è una parte del mio lavoro- continua- e poiché, ancora per qualche giorno  sono ancora ufficialmente una parlamentare, ho ritenuto corretto mantenere l’impegno preso con la Malaspina – Staffetti, nonostante l’avvio della campagna elettorale.

 

Si parla di Costituzione, si leggono in classe alcuni dei tre articoli più importanti, il numero uno, “l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro”, il numero 3 “tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge”, l'articolo 11, “L’Italia ripudia la guerra” e il numero 21, quello sulla libertà di pensiero e parola. 

 

"La cosa più difficile- racconta la Nardi- è far capire ai ragazzi che un tempo non c’era tutta questa libertà che loro oggi danno per scontata; è difficile spiegargli che un tempo non si potevano scrivere tutte le notizie di cui si veniva a conoscenza, che non tutti potevano votare, che tanti diritti non esistevano”

 

Simulando una votazione parlamentare, con la navetta tra Camera e Senato, i ragazzi hanno imparato quanto sia difficile mettersi d’accordo, anche solo per decidere il numero di ore scolastiche da trascorrere in classe. E sebbene Mattarella sia diventato per un momento il capo del Governo, invece che il presidente della Repubblica, i parlamentari siano arrivati a 1068 e i senatori siano, nel loro immaginario,  vecchi signori di 70 anni, alla fine i giovani studenti hanno imparato qualcosa sulla democrazia. 

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionemassacarrara@ilsitodimassacarrara.it
Quotidiano Apuano - vecchio sito