massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Marina di Carrara

Venerdì al Planetario: "Il cielo nel Nuovo Testamento"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Questo venerdì, 7 dicembre alle ore 21,15, presso il planetario comunale "A. Masani" di Marina di Carrara, si terrà una interessantissima lezione sul tema "Astronomia e Nuovo Testamento". Alle origini della religione cristiana stanno infatti interessanti riferimenti a fenomeni celesti (uno per tutti la stella di Betlemme) od a simbologie astrali in parte comuni a tutto il mondo ellenista di allora (ad esempio le visioni celesti dell'Apocalisse). Durante l'incontro verranno presentati nella loro possibile natura astronomica e nella simbologia che hanno voluto attribuire loro scrittori sacri. Il tutto sempre a partire dagli aspetti astronomici/culturali. Un esempio: è solo dal 1303 circa e dall'affresco "L'adorazione dei Magi" di Giotto, che comincia a comparire una cometa (nel caso di Giotto era probabilmente il ricordo del passaggio della cometa di Halley del 1301) sul presepe. Oggi tutti giurerebbero che nel vangelo di Matteo si parli della cometa che fu seguita dai Magi, ma in realtà in tutte le natività precedenti (ed ancora per parecchio tempo) metteranno in scena solo una stella (come si legge, appunto, in tale Vangelo). L'appuntamento si articolerà in tre parti: una prima parte di lezione "teorica" sul tema della serata, seguita poi da una simulazione sotto la cupola del planetario dei movimenti del cielo e delle principali costellazioni visibili in questo periodo, per terminare con l'osservazione diretta, meteo permettendo, all'aperto (grazie anche ai telescopi del Gruppo Astrofili Massesi che gestisce il planetario stesso) dei principali oggetti astronomici visibili nel cielo in questo periodo.Fra questi ultimi, meteo permettendo, sarà possibile osservare le più belle costellazioni invernali (dal Toro, ad Orione o i Gemelli). Ricordiamo che il planetario si trova in via Bassagrande 47, presso uno dei locali della scuola elementare del Paradiso, di fianco all'area della chiesa della SS. Annunziata. Data la capienza limitata dei locali, si suggerisce di voler annunciare la propria partecipazione, utilizzando teledono/sms/ whatsapp (333/1731533) e la mail del planetario stesso: planetario@comune.carrara.ms.it 

 

 

Nell'immagine: l'immacolata concezione del pittore fiorentino Ludovico Cardi, detto il Cigoli. La figura si ispira alla visione del capitolo 12 dell'Apocalisse. Il Cigoli era amico e corrispondente da Roma di Galileo, a cui chiese uno dei suoi recenti disegni della Luna vista al telescopio, per rappresentare la Luna che compare sotto i piedi della "Donna vestita di Sole". Siamo nel 1612, e questo è così il primo quadro nella storia dell'arte in cui la Luna appare come vista e disegnata al telescopio, poco più di un anno prima, da Galilei, coi suoi crateri e montagne.

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionemassacarrara@ilsitodimassacarrara.it
Quotidiano Apuano - vecchio sito