massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Campionato Tappini Calcio, prima giornata

L’Internazionale cala subito il pokerissimo

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

La prima giornata ha emesso i suoi verdetti confermando che sará scontro a tre per il vertice con i nerazzurri che partono con il botto piegando una volenterosa Aldebaran con un netto 5-1 senza attenuanti. La partita é subito in discesa per Biagi che dopo meno di due secondi dal fischio di inizio conquista una punizione calciando la palla all’interno del tappo avversario (in tappini é fallo di mano) che trasforma senza problemi. La partita si incanala in direzione completamente diversa da quanto preventivato nei giorni precedenti e Luca Pasquini si riversa in avanti per cercare di rimediare allo svantaggio. Il giocatore avrebbe anche la palla del pareggio, anche lui su punizione, ma spreca di un soffio lisciando il palo. L’Inter riesce a sfruttare al meglio i varchi lasciati dall’Aldebaran e chiude la prima frazione sul 3-0. Il secondo tempo procede in maniera piú equilibrata ma la partita non cambia direzione e termina con il risultato tennistico di 5-1.

 

L’Apuania si presenta a sorpresa (il match sarebbe stato rinviato) e l’Atletico Ricortola accetta di giocare. Passa in vantaggio il campione in carica dopo tre minuti ma é uno dei pochi acuti di una partita in cui entrambi giocano compassati senza grossi spunti con Maurizio che mantiene il possesso palla senza riuscire a trovare il varco necessario per impensierire Ceccarelli. Anzi, é proprio Mario ad andare vicino al raddoppio su calcio piazzato nella seconda frazione di gioco ma la traversa mantiene il Ricortola in partita. A tempo ormai scaduto Seppia avrebbe la possibilitá di centrare un clamoroso, quanto insperato, pareggio, passaggio filtrante per vie centrale, retroguardia avversaria tagliata fuori ma il giocatore, da posizione favorevole si divora un gol che avrebbe potuto beffare i campioni in carica.

 

Sul terzo campo il Napoli si trova a disputare la sua prima partita contro la Massese. Match assolutamente caldissimo, come previsto, con i due giocatori che si beccano a piú riprese (a volte anche esagerando, NDR) tenendo alta la tensione per tutti i 30 minuti. I partenopei passano in vantaggio ma si fanno recuperare con la prima frazione che si chiude in paritá ed offre molti spunti interessanti con molte azioni da entrambe le parti. Nel secondo tempo si prosegue nel solito duello verbale ma anche con altrettanti tiri ed alla distanza é il Napoli a venire fuori vincendo per 3-1.

 

Napoli che gioca anche l’anticipo della seconda giornata (Armando, per motivi di lavoro, gioca due partite ogni 14 giorni) contro la Beta 1997 imponendosi sul 3-0. La sfida si mette subito in discesa, dopo qualche secondo, a causa di un fallo di mano in area di rigore che gli azzurri trasformano. I gialloverdi cercano di non farsi prendere dal nervosismo e riescono a macinare gioco andando al tiro diverse volte ma sprecando malamente la mole di gioco creata. Nel secondo tempo lo spartito del match non cambia. Tagino crea molto e De Sury gioca piú di rimessa preoccupandosi di chiudere gli spazi. Su contropiede la tattica scelta da Armando da i suoi frutti riuscendo a trovare il raddoppio da posizione centrale. Il terzo gol arriva, invece, nei minuti di recupero con la Beta completamente in avanti alla ricerca disperata di una rete per riaprire la sfida.

 

Massimo Tagino ha giocato anche contro l’Arcola (partita regolarmente in programma) riuscendo a vincere una partita assolutamente in equilibro con Matteo Gazzoli che paga l’inesperienza sciupando alcune occasioni da rete ma tenendo, comunque, bene il campo. La Beta, invece, dimostra come il suo vero problema sia in fase realizzativa dove sbaglia davvero molti tiri ma riuscendo comunque a vincere 1-0 una partita che poteva avere anche un esito diverso.

 

Ultima sfida in programma quella tra Milan e Incombine (pronuncia all’inglese, Incombain) che si dividono la posta al termine di una partita molto combattuta terminata con il punteggio di 1-1, in vantaggio i rossoneri nella prima frazione e recupero dei rossoblú nel secondo tempo. Bonfigli spreca l’occasione di vincere la sua prima partita in carriera ma toglie comunque lo 0 dai gol fatti e dai punti ottenuti in carriera. Risultato sicuramente positivo ma dal sapore amaro a causa della rimonta subito. Esordio che fa morale, invece, quello di Nicola. Un punto alla sua prima partita ufficiale non cambia le carte in tavola, ma fa comunque morale per il proseguo del torneo.

 

Riepilogo partite:

I. Giornata 4 ottobre 2017
Incombine – Milan LJ 1-1
Apuania -Ateltico Ricortola 1-0
Internazionale – Aldebaran 5-1
Arcola – Beta 1997 0-1
Napoli – Atletico Massese 3-1

Gerbilli Mannari-Cervaneros rinviata al 25/10/2017
Anticipo seconda giornata

Beta 1997-Napoli 0-3

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionemassacarrara@ilsitodimassacarrara.it
Quotidiano Apuano - vecchio sito