massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Massa

Cofrancesco: "Gestione della sanità pubblica locale fallimentare"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Non possiamo più tollerare una gestione della sanità pubblica locale fallimentare gestita in maniera approssimativa a discapito sia del personale medico e infermieristico che degli utenti che accedono giornalmente nelle strutture sanitarie che dovrebbero avere risposte veloci ai loro fabbisogni.

 

Mi soffermo su cosa doveva essere fatto per limitare le code al Pronto Soccorso - dove sono finiti i progetti indicati nelle continue passerelle politiche Regionali (sanità da 10 e lode) durante le varie campagne elettorali - nel dimenticatoio a discapito dei pazienti e dei contribuenti.

 

Con Delibera Regionale 958 del 17 dicembre 2007 veniva introdotto il See And Treat nato in Inghilterra per rispondere al sovraffollamento nei Pronti Soccorso, l’azienda sanitaria locale di Massa nel 2012/13 inviò nr 8 infermieri a partecipare ad un corso formativo specifico sul See And Treat tenutosi a Empoli per 350 ore di formazione.

 

Cos’è il See And Treat? è un modello di risposta assistenziale alle urgenze minori, definite come “casi lievi il cui problema di salute potrebbe essere risolto direttamente all’accoglienza evitando diversi passaggi e procedure”. Il See and Treat, inoltre, rivolgendosi a pazienti con bassa complessità e livello di urgenza, esclude un’ampia fetta di pazienti complessi che popolano i Pronto soccorso: in questo modo, il numero di pazienti trattati in quest’area è limitato.

 

Questo modello al Pronto Soccorso dell’OA non è mai decollato, ci interroghiamo quali siano stati i veri motivi ostativi, vorremmo anche capire a chi accollare lo scellerato atto di questo sperpero di denaro pubblico per aver formato 8 infermieri per un totale di 2.800 ore, se andiamo a quantificare la spesa si oltrepassano di gran lunga i 100.000,00 €.

 

Altra risposta assistenziale per le patologie minori è il Fast Track in Pronto Soccorso, anche in questo caso, sono stati formati quasi tutti gli infermieri impiegati al Pronto Soccorso, secondo il protocollo esistente, l’infermiere di Triage in autonomia e dopo aver valutato e accertato il bisogno di salute dell’utente, invia quest’ultimo direttamente allo specialista competente qualora presenti un quadro di patologia minore con chiara pertinenza mono-specialistica. Ci risulta che seppur questo progetto sia partito, non vi è organizzazione tra il Pronto Soccorso Triage e i reparti specialistici di destinazione, questi danno disponibilità a ricevere i pazienti da trattare solo in alcune ore della giornata….. cosa dire, caos generale.

 

Come consigliere comunale e membro della Commissione Sanità Sociale e Disabilità, attendo risposte valide per quanto sopra argomentato, non possiamo più tollerare una gestione Politico – demagogica della cosa comune che dura da anni a discapito dei cittadini.

 

 

Il Consigliere Comunale

Antonio Cofrancesco

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionemassacarrara@ilsitodimassacarrara.it
Quotidiano Apuano - vecchio sito