massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Comunicato stampa Fondazione ANT Italia Onlus

"Il calendario 2018 della ‘Carrarese Calcio 1908’, un assist di cuore per ANT a sostegno del servizio di psico-oncologia della Fondazione sul territorio"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Carrara – Il calendario 2018 della ‘Carrarese Calcio 1908’, un assist di cuore per Fondazione ANT che nasce con lo spirito di sostenere l’assistenza domiciliare psicologica ANT sul nostro territorio. “Obiettivo di questo progetto – spiega Maria Grazia Menconi, delegata locale della Fondazione – è garantire la presenza di uno psico-oncologo ANT nelle province di Massa-Carrara e Lucca per l’anno 2018. Tale professionista è stato selezionato e formato dalla Fondazione ANT e opererà in collaborazione con gli altri professionisti psicologi della Toscana”.

 

“Iniziative come quella che presentiamo oggi – ha affermato il sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale – rappresentano un importante aiuto per i malati e per le loro famiglie. Il ringraziamento mio e dell’Amministrazione va alla Fondazione ANT per l’impegno che porta avanti e alla Carrarese che si è prestata così generosamente col suo allenatore e coi suoi calciatori per questo progetto col fine di veicolare al meglio il messaggio di vicinanza e solidarietà”.

 

"Occasioni così – ha fatto sapere l’allenatore della Carrarese, Silvio Baldini – evidenziano l'importanza sociale di realtà come la Fondazione Ant. Su questi temi, lo sport ha sempre risposto positivamente e la Carrarese Calcio non ha esitato a mettere a disposizione quanto nelle sue possibilità per fornire una qualche forma di supporto. Il calendario, che vede scatti di quotidianitá dei miei calciatori al lavoro sul campo, deve diventare strumento attraverso cui la cittadinanza del territorio risponda ‘presente’ all'appello da parte della Fondazione Ant per consentire, sempre più proficuamente, di perseguire quei fini assistenziali in favore di persone che ne hanno un bisogno vitale".

 

"Ogni volta che c'è la possibilità di rispondere alle richieste di aiuto di persone che hanno problematiche di salute molto delicate, noi lo facciamo volentieri” ha affermato il direttore generale della squadra gialloazzurra, Gianluca Berti, presente in conferenza stampa insieme ai calciatori Francesco Tavano e Claudio Coralli. “Carrara – ha evidenziato Berti – è una città vicina a queste vicende e ha dimostrato, da sempre, sensibilità su tali tematiche. In questo senso, invito calorosamente i tifosi e tutta la cittadinanza a scendere in campo con la Carrarese, acquistando i calendari in questo periodo di festività".

 

Presente alla conferenza stampa Aldina Cucurnia, psicologa e psicoterapeuta della Fondazione ANT. Si tratta – ha spiegato – di un servizio alla persona e più in generale alla sua rete di relazioni, i familiari in primis, quello che l’unità di psico-oncologia di Fondazione ANT offre gratuitamente ai suoi assistiti nell’ottica di garantire la migliore qualità di vita possibile, anche in malattia, dal punto di vista non solo fisico, ma anche psicologico e sociale. Il servizio di consulenza e supporto psicologico a domicilio si rivolge ai malati e alle loro famiglie che vengono accompagnate gratuitamente dal momento della presa in carico del paziente fino al difficile momento dell’elaborazione del lutto”.

 

Gli ambiti di intervento sono molteplici, dalla clinica rivolta sia ai sofferenti sia alle famiglie, alla formazione e alla ricerca. Oltre al supporto e psicoterapia rivolti ai malati e alle loro famiglie, il lavoro degli psicologi ANT si svolge nell'ambito dell’attività di ricerca, incontri sui temi della prevenzione primaria e della salute nelle scuole, oltre al lavoro di selezione, formazione e supervisione dei volontari socio assistenziali.

 

“È bello vedere queste due realtà mettersi in gioco contro il cancro” è il commento dell’assessore alle politiche sociali del Comune di Carrara, Anna Galleni. “La Carrarese con il suo calendario e ANT con le sue iniziative che sono di assoluto pregio. Il cancro è un'esperienza terribile e provante e, per quanto si possa essere sensibili o empatici, finché non lo si vive da vicino non lo si può comprendere appieno. E il sostegno a chi è ammalato e alle famiglie è fondamentale. Grazie quindi a chi mette competenze, impegno e cuore a servizio di chi soffre”.

 

“Voglio ringraziare – ha dichiarato in conclusione Maria Grazia Menconi – la società Carrarese Calcio per la sensibilità e disponibilità dimostrate, la fotografa Laura Grossi che ha messo la sua professionalità e il suo tempo al servizio di ANT e il Comune di Carrara che ha concesso il patrocinio all’iniziativa ed è sempre vicino a qualsiasi iniziativa di ordine sociale”.

 

 

 

Profilo Fondazione ANT Italia Onlus

Nata nel 1978 per opera dell’oncologo Franco Pannuti, dal 1985 a oggi Fondazione ANT Italia ONLUS – la più ampia realtà non profit per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e la prevenzione gratuite – ha curato circa 120.000 persone in 10 regioni italiane (Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Marche, Campania, Basilicata, Puglia, Umbria – dato aggiornato a dicembre 2016). Ogni anno 10.000 persone vengono assistite nelle loro case da 20 équipe multi-disciplinari ANT che assicurano cure specialistiche di tipo ospedaliero e socio-assistenziale, con una presa in carico globale del malato oncologico e della sua famiglia. Sono complessivamente 520 i professionisti che lavorano per la Fondazione (medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, farmacisti, operatori socio-sanitari etc.) cui si affiancano oltre 2.000 volontari impegnati nelle attività di raccolta fondi necessarie a sostenere economicamente l’operato dello staff sanitario. Il supporto offerto da ANT affronta ogni genere di problema nell’ottica del benessere globale del malato. A partire dal 2015, il servizio di assistenza domiciliare oncologica di ANT gode del certificato di qualità UNI EN ISO 9001:2008 emesso da Globe s.r.l. e nel 2016 ANT ha sottoscritto un Protocollo d’intesa non oneroso con il Ministero della Salute che impegna le parti a definire, sostenere e realizzare un programma di interventi per il conseguimento di obiettivi specifici, coerenti con quanto previsto dalla legge 15 marzo 2010, n. 38 per l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. ANT è inoltre da tempo impegnata nella prevenzione oncologica con progetti di diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie tiroidee, ginecologiche e mammarie. Dall’avvio nel 2004 sono stati visitati gratuitamente oltre 148.000 pazienti in 79 province italiane (dato aggiornato a dicembre 2016). Le campagne di prevenzione si attuano negli ambulatori ANT presenti in diverse regioni, in strutture sanitarie utilizzate a titolo non oneroso e sull’Ambulatorio Mobile - BUS della Prevenzione. Il mezzo, dotato di strumentazione diagnostica all’avanguardia (mammografo digitale, ecografo e videodermatoscopio) consente di realizzare visite su tutto il territorio nazionale. ANT opera in Italia attraverso 120 delegazioni, dove la presenza di volontari è molto attiva. Alle delegazioni competono, a livello locale, le iniziative di raccolta fondi e la predisposizione della logistica necessaria all’assistenza domiciliare, oltre alle attività di sensibilizzazione. Prendendo come riferimento il 2016, ANT finanzia la maggior parte delle proprie attività grazie alle erogazioni di privati cittadini (29%) e alle manifestazioni di raccolta fondi organizzate (26%) al contributo del 5x1000 (15%) a lasciti e donazioni (9%). Il 15% di quanto raccoglie deriva da fondi pubblici. Uno studio condotto da Human Foundation sull’impatto sociale delle attività di ANT, ha evidenziato che per ogni euro investito nelle attività della Fondazione, il valore prodotto è di 1,90 euro. La valutazione è stata eseguita seguendo la metodologia Social Return on Investment (SROI). ANT è la 9^ Onlus nella graduatoria nazionale del 5x1000 nella categoria del volontariato. Fondazione ANT opera in nome dell’Eubiosia (dal greco, vita in dignità).

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionemassacarrara@ilsitodimassacarrara.it
Quotidiano Apuano - vecchio sito