massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Marina di Carrara

Venerdì al Planetario si osserva la Luna e si parla di "2001: Odissea nello spazio"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Venerdì prossimo, 19 ottobre, l'incontro presso il Planetario comunale “A. Masani” di via Bassagrande 47 a Marina di Carrara prenderà spunto da temi e fatti astronomici presenti in una delle pietre miliari della storia del cinema (non solo di fantascienza): "2001: Odissea nello spazio". Il film, diretto da Kubrich ed uscito nelle sale nel 1968, l'anno prima dello sbarco di Armstrong sulla Luna, risulta come noto pieno di riferimenti simbolici e citazioni culturali, in parte ancora non completamente decifrati, e presenta visioni spaziali, di Luna e Giove, di procedure astronomiche e di volo spaziale, che riflettono conoscenze scientifiche e prospettive di quegli anni.  A distanza di oltre 50 anni dall'inizio delle riprese (dicembre 1965), e di 49 dall'effettivo sbarco sulla luna di Armstrong e Aldrin (21 luglio 1969) , è interessante vedere come siano evolute le conoscenze astronomiche, del nostro Sistema Solare, i voli spaziali, le tecnologie quotidiane, le relazioni internazionali, le prospettive planetarie, le conoscenze sul nostro satellite. L'appuntamento, come al solito alle ore 21,15, si articola in tre parti: una prima, meteo permettendo, di osservazione guidata iniziale (ad occhio nudo e coi telescopi) degli oggetti astronomici presenti nel cielo in questo periodo, fra cui Marte e la Luna (a quest'ultimo oggetto verrà dedicata una attenzione particolare, mostrando ad esempio i due crateri in cui si svolgono gli eventi citati nel secondo incontro col monolite). Dopo lo svolgimento del "tema" della serata, la serata terminerà poi con una simulazione, sotto la cupola del planetario dei movimenti del cielo e delle principali costellazioni visibili in questo periodo. Data la limitatezza degli spazi è gradita la segnalazione della propria partecipazione, che è possibile via telefono o sms (333/1731533), o tramite l'e.mail planetario@comune.carrara.ms.it

 

 

La serata costituisce anche l'unica manifestazione provinciale nell'ambito dell'iniziativa internazionale InOMN (International Observe the Moon Night) promossa dalla NASA, cui aderiscono l'UAI (Unione Astrofili Italiani), INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) e CAAT (Coordinamento delle Associazioni Astrofile dela Toscana) per promuovere la conoscenza della Luna, la ricerca astronomica e la corretta divulgazione delle conoscenze nel settore.

 

 

Nell'immagine: la superficie lunare, con sullo sfondo la Terra, in una sequenza di "2001: Odissea nello spazio". Siamo alla base spaziale situata nel grande cratere lunare Clavius, in procinto di partire verso il cratere Tycho, in cui era stato ritrovato il monolito (protagonista immobile e silenzioso del film). Si ricorda che la ricostruzione della superficie lunare è precedente all'effettivo sbarco umano sulla Luna ed alle foto riportate a Terra dalle missioni Apollo.

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionemassacarrara@ilsitodimassacarrara.it
Quotidiano Apuano - vecchio sito