massacarrara
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Tresana ricorda Fabio Morelli

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

La scomparsa di Fabio Morelli ci lascia nello sconforto più profondo per quello che questa persona, nel suo percorso di vita, ha saputo rappresentare per la nostra terra. Una vita vissuta all'inseguimento della valorizzazione delle nostre tipicità, della trasmissione ai posteri delle qualità di un territorio da scoprire: nato nel 1921 da un'antica famiglia di Corneda, sceglie di portare il nome del luogo natio al posto del cognome chiedendo a tutti di non chiamarlo Fabio Morelli, ma Fabio Da Corneda. Un moto d'orgoglio, la ferrea volontà di far conoscere la sua casa ed i tesori in essa contenuti. Proprietari di due ampi poderi, i Morelli mantengono i vini prodotti a Corneda in una cantina risalente al 1500: Ettore e Pierina hanno tre figli, Fabio è il primogenito. Nel 1940 parte per il servizio militare e combatte sul fronte jugoslavo nell'arma dei Carabinieri, da questa esperienza trae le memorie contenute nel libro "Ricordi di Curzola", scritto superati abbondantemente i 90 anni. Ritornato dalla guerra sposa Bruna ed apre una locanda cui viene dato il nome Enal. Aiuta i contadini acquistando il loro vino e mantenendo viva la tradizione locale. Nel 1966 la locanda viene ampliata e prende il nome di "Hostaria del buongustaio": qui offre la cucina tipica lunigianese accompagnata dai vini locali. Veronelli lo premia inserendolo nella guida "Italia piacevole Toscana". La vita però gli riserva la perdita dell'unico figlio, Graziano e nel 1997 decide di chiudere il locale. Non perde però la passione per la sua terra e per il vino, continua a raccogliere oggetti che conserva nel suo tempio, la sua antica cantina, affronta con disincanto il dolore e continua la sua ricerca fotografando ogni aspetto della natura. Perde anche la moglie, ma non il candore da eterno sognatore. Uno straordinario ambasciatore della nostra terra, un grande interprete dei suoi valori, a cui sono lieto di aver consegnato le chiavi della città perchè ha saputo offrire, meglio di qualsiasi Sindaco, l'accoglienza, il calore e la bontà delle cose povere che Tresana e la Lunigiana conservano. L'umiltà di questo grande uomo ed il suo sorriso gentile resteranno sempre vivi nella nostra memoria e faremo tutto il possibile affinchè non sia dimenticati. Venerdì alle 15.30 i funerali a Barbarasco, dove lo ricorderemo sforzandoci di non essere sopraffatti dall'emozione e rivolgendo un sorriso al cielo: ciao Fabio, amico di tutti, uomo buono, grande rappresentante di Tresana e della Lunigiana.

 

Matteo Mastrini

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionemassacarrara@ilsitodimassacarrara.it
Quotidiano Apuano - vecchio sito